Geologi, professionisti formati nelle attivita' di protezione civile

Il 19 e 20 giugno a Roma corso di formazione "Il geologo professionista nelle attività di protezione civile", percorso formativo previsto dall'accordo di collaborazione fra Consiglio Nazionale dei Geologi e Dipartimento della Protezione civile

Prosegue il percorso di formazione per i geologi previsto dall'accordo di collaborazione sottoscritto dal Consiglio Nazionale con il Dipartimento della Protezione civile: protagonisti, giovedì 19 e venerdì 20 giugno, saranno i geologi dell'Ordine del Lazio, impegnati ad approfondire i temi legati al sistema di protezione civile - dalla pianificazione di emergenza agli studi di microzonazione sismica, dalla valutazione dei rischi alle procedure di attivazione del sistema regionale di protezione civile - grazie anche a un'attività di esercitazione sul campo organizzata nella seconda giornata.
"Le attività avviate in ambito di protezione civile - ha affermato Michele Orifici, Coordinatore della Commissione Protezione Civile del CNG - sono finalizzate a formare al meglio i geologi sia nella qualificata presenza di supporto nelle emergenze alle strutture di protezione civile sia nella redazione dei piani di emergenza sia nella diffusione della cultura dei rischi geologici. In quest'ottica si stanno svolgendo in tutto il territorio nazionale i corsi che prevedono una parte teorica basata sulla buona conoscenza del sistema di protezione civile e una parte pratica caratterizzata invece da esercitazioni in campo".
Particolare rilievo verrà dato anche agli allerta maltempo: ai partecipanti al corso, che si svolgerà a partire dalle ore 10 di giovedì presso il Dipartimento di Scienze dell'Università Roma Tre, verranno forniti anche alcuni dati idrometereologici sia degli eventi di fine gennaio 2014 sia di quelli di questi ultimi giorni e verrà illustrata la modalità di attivazione del sistema di protezione civile regionale a fronte di eventi meteorici rilevanti.

L'iniziativa rientra nel piano di prevenzione nazionale promosso dal Consiglio Nazionale dei Geologi mirato a stimolare la diffusione della consapevolezza del rischio esistente in territori fragili, e a far sì che anche i professionisti possano essere efficaci con la loro esperienza all'interno del complesso sistema di protezione civile, sia in prevenzione sia in emergenza.


red/pc



(fonte: CNG)