Giordania: conclusa la missione
del team europeo di ProCiv

Richiesta dal governo di Amman, il gruppo di assessment del Meccanismo Europeo della Protezione Civile, ha terminato la missione di supporto alla gestione emergenza rifugiati siriani in territorio giordano

Si è appena conclusa la missione in Giordania del gruppo di assessment del Meccanismo Europeo della Protezione Civile, il team attivato in seguito alla richiesta di assistenza del Governo di Amman per la gestione dell'emergenza umanitaria dei rifugiati siriani in territorio giordano.

Il gruppo europeo, composto da 4 esperti provenienti dall'Italia - con la partecipazione di un funzionario del Dipartimento della Protezione Civile - dalla Repubblica Ceca, dall'Austria e dalla Romania, durante la missione di ricognizione ha visitato l'ospedale da campo di Al - Zaatari, e ad Amman ha gestito sia la consegna, la logistica dei beni e dei materiali in arrivo dai Paesi europei, sia i rapporti con le principali Agenzie internazionali delle Nazioni Unite per individuare le situazioni più urgenti sul territorio.

La struttura sanitaria, che attualmente ospita oltre 34.000 migranti siriani, è stata inviata lo scorso luglio dal Dipartimento - in cooperazione con il Ministero degli Esteri e l'Associazione Nazionale Alpini - poi avviata e donata al Royal Medical Service, il servizio militare medico sanitario del Paese.

Il team di esperti, oltre a svolgere attività di coordinamento e raccordo sul territorio, è stato un canale preferenziale per la trasmissione di comunicazioni al Centro di Monitoraggio e Informazione, MIC - la componente operativa del Meccanismo che fornisce agli Stati membri la piattaforma comunitaria di protezione civile per la raccolta delle richieste di aiuto dei Paesi colpiti da calamità.



red/pc


fonte: DPC