fonte: Profilo Twitter 112 Italia

11/02, Giornata Europea Numero Unico 112, porte aperte nelle centrali italiane

L’obiettivo della giornata è far conoscere i vantaggi del numero unico di emergenza 112 e renderlo più visibile

Lunedì 11 febbraio è la giornata europea del numero unico d'emergenza (NUE) 112, promossa dalla Commissione Europea e sostenuta dal Ministero dell’Interno che l’ha infatti rilanciata in tutte le Centrali d’Italia. L’obiettivo della giornata è far conoscere i vantaggi del numero unico di emergenza 112 e renderlo più visibile.

A Bolzano, dove il 112 è attivo dal 17 ottobre 2017, il presidente della Provincia Arno Kompatscher e il Commissario del governo Vito Cusumano, assieme al primario del Servizio aziendale di medicina d’urgenza Marc Kaufmann, nell’ambito di un incontro con i media stileranno un bilancio dell’attività svolta nel corso del 2018 ricordando gli eventi di maggior rilievo che hanno caratterizzato il servizio. Il funzionamento del servizio sarà spiegato ai cittadini nell'ambito della giornata delle porte aperte che si terrà sempre lunedì 11 febbraio 2019, dalle ore 9 alle 13.

La Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia organizza una giornata informativa aprendo le porte della Centrale Unica di Risposta NUE 112 sita presso la Protezione civile a Palmanova. L’occasione offre all’utenza la possibilità di visitare il Centro, capire come vengono gestite le chiamate di emergenza e apprendere come interagire al meglio con gli operatori del 112 per una comunicazione pronta ed efficace.

Anche in Valle d'Aosta sarà possibile scoprire il lavoro svolto per la sicurezza della popolazione nel corso dell’iniziativa Porte aperte al 112 che avrà luogo presso la sede della Centrale Unica del Soccorso (CUS), in località Les Iles, 7 - Saint-Christophe, dalle ore 9.00 alle ore 13.00. In apertura della giornata, alle ore 9.00, il Presidente della Regione Antonio Fosson e il Capo della Protezione civile Pio Porretta traccerà un bilancio dell’attività annuale della Centrale 112.

A Torino, alle ore 11, nel Palazzo della Regione, si terrà un incontro nel corso del quale verranno presentati i dati sull’attività del servizio.

In Lombardia le centrali 112 di Milano, Varese e Brescia accolgono i visitatori dalle ore 9 alle ore 13.

In molte città è richiesta la prenotazione per partecipare alle visite.

red/mn