I Canadair del DPC in missione
antincendio in Albania

Brucia l'Albania, altra terra martoriata dei roghi e dal gran caldo: il Governo Albanese, nell'ambito del rapporto di reciproca assistenza fra le PC europee, ha chiesto supporto all'Italia per far fronte ad una fase più critica. Il DPC ha inviato 2 Canadair

Si conclusa ieri sera la missione dei due Canadair CL415 inviati dal Dipartimento della Protezione Civile in risposta all'appello delle autorità albanesi che avevano fatto richiesta di supporto aereo anti-incendio boschivo a causa del gran numero di roghi che, favoriti dalle alte temperature, hanno interessato negli ultimi giorni alcune regioni del Paese, coinvolgendo centinaia di migliaia di ettari.
La notizia viene dallo stesso Dipartimento che in una nota spiega che "la richiesta di mezzi aerei per incrementare l'azione di spegnimento degli incendi era stata formulata dal Governo Albanese al Dipartimento della Protezione Civile, nell'ambito dei rapporti di collaborazione e reciproca assistenza che l'Italia intrattiene con le strutture di protezione civile di gran parte dei Paesi dell'area europea".
"I Canadair italiani - dettaglia la nota-  sono arrivati martedì mattina all'aeroporto di Tirana ed hanno operato sulle fiamme effettuando oltre 200 lanci di acqua e liquido ritardante, ciascuno con una capacità di 6000 litri, per un totale di 60 ore di volo.
La missione italiana si è conclusa nel pomeriggio di ieri, giovedì 6 settembre, quando la protezione civile albanese ha ringraziato i colleghi italiani e comunicato che la fase più acuta dell'emergenza poteva considerarsi superata".



red/pc



fonte: DPC