fonte foto: Croce Rossa Italiana

I comitati CRI colpiti dal sisma donano 8000 euro in beni alla Croce Rossa Montenegrina

I beni sono stati raccolti nelle zone colpite lo scorso anno dal terremoto del Centro Italia per sostenere le fasce più svantaggiate della popolazione montenegrina

Anche quando ci si trova in difficoltà si può essere solidali. Lo scorso 11 agosto la Croce Rossa del Montenegro ha ricevuto una donazione in beni pari a un valore di 8000 euro. Il gesto benefico è arrivato da donatori molto particolari. La raccolta di beni, volta a sostenere le fasce più svantaggiate della popolazione montenegrina, è stata infatti organizzata nei luoghi colpiti lo scorso anno dal terremoto e che, nonostante questo, si sono organizzati per raccogliere materiale destinato alla specifica missione socio-umanitaria.



La raccolta del materiale della donazione (vestiti per bambini e adulti, articoli di igiene personale e materiali di cartoleria scolastica) è stata effettuata dal Comitato dei Sibillini che, a sua volta, ha ricevuto donazioni dai vari Comitati locali delle Marche e dal Comitato regionale stesso, il quale ha anche fornito supporto organizzativo per l’intera organizzazione. È stata poi la vice Presidente regionale, Cristina Perozzi, a seguire la realizzazione dell’intera iniziativa e a occuparsi con Giuliano Aleandri e Vincenzo Simonetti, volontari del Comitato dei Sibillini, di trasportare personalmente l’intero carico con un camion della Croce Rossa, dalle Marche fino a Podgorica, capitale del Montenegro.



La logistica dell’operazione è stata sin dall’inizio coordinata e visionata dall’Unità di Cooperazione Internazionale CRI, dalla Delegazione CRI in Montenegro e dalla Croce Rossa Montenegrina. Natasa Uskokovic, responsabile del dipartimento internazionale della consorella, anche a nome del Segretario Generale Jelena Darmanovic Dubak, ha voluto esprimere i suoi più sinceri ringraziamenti per la donazione ricevuta. Inoltre, durante l’incontro, si è anche colta l’occasione per discutere di nuove possibili iniziative di cooperazione internazionale tra le due Società Nazionali e con il Comitato Regionale delle Marche.

red/mn

(fonte: Croce Rossa Italiana)