Il Contact Center ProCiv
"apre per ferie"

E' attivo da oggi il nuovo Contact Center del Dipartimento della Protezione Civile (800 840840): il nuovo canale comunicativo a disposizione dei cittadini, delle istituzioni e delle organizzazioni per la comunicazione diretta tra cittadini e Dipartimento in situazioni ordinarie, di lieve criticità o di emergenza

Facilitare la comunicazione tra cittadini e Dipartimento della Protezione Civile attraverso uno strumento che consenta di dialogare in modo diretto, trasparente e tracciabile. Un'esigenza importante, da cui è nato il Contact Center, il nuovo servizio del Dipartimento della Protezione civile attivo a partire da oggi.

Il Contact Center - spiega in una nota il Dipartimento - rappresenta un nuovo canale comunicativo a disposizione di tutti i cittadini, le istituzioni, le organizzazioni e le imprese che hanno la necessità da ricevere informazioni e segnalazioni sulle attività di competenza del Dipartimento della Protezione civile. Il servizio, raggiungibile al numero verde 800 840 840 o dal sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it) consentirà di gestire su un'unica piattaforma informatica - tenendone traccia - tutte le richieste.

Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 18 (ma è sempre possibile lasciare un messaggio nella casella vocale). Inoltre, in caso di allerta o emergenza, l'orario potrà essere esteso sulle 24 ore e la capacità ricettiva incrementata con l'attivazione di una seconda Sala di ascolto. La Sala di ascolto è stata significativamente posta a L'Aquila, e impiega giovani abruzzesi formati sui temi di Protezione Civile, che porteranno a contatto con gli utenti l'esperienza - anche personale - maturata con il terremoto del 6 aprile 2009.

Il Dipartimento della Protezione Civile ricorda comunque che il Contact Center non è un servizio di soccorso e non sostituisce i tradizionali numeri di emergenza (112, 115 e 118). Come spiega la Carta dei Servizi, l'obiettivo del Contact Center è infatti quello di creare un flusso di comunicazione diretta tra cittadini e Dipartimento in situazione ordinaria, di lieve criticità o di emergenza. Si vuole inoltre creare un unico centro di raccolta di richieste e segnalazioni dei cittadini per garantirne la trasparenza, la tracciabilità e il monitoraggio.

Il Contact Center - aggiunge il Dipartimento - si integra con altri strumenti ufficiali di comunicazione e informazione messi a disposizione dalla Protezione Civile nazionale, tra cui il sito web (che risponde a tutti i criteri di usabilità e accessibilità), la rivista istituzionale (nata per far conoscere e condividere le iniziative e gli impegni istituzionali del Dipartimento e quelle promosse dalle associazioni di volontariato) e la pagina facebook (che raccoglie contributi e commenti e offre spazi di dibattito su diverse tematiche). Tutti gli strumenti hanno come obiettivo quello di "costruire la conoscenza e la consapevolezza: sfruttare la conoscenza, l'innovazione e l'educazione per costruire una cultura di sicurezza a tutti i livelli", una delle Priorità per l'Azione dello Hyogo Framework for Action.


 

Elisabetta Bosi