Il ghiacciaio del Montasio
è a rischio scioglimento

L'allarme giunge dagli studiosi dell'Università di Udine

Il ghiacciaio del Montasio è a rischio scioglimento: è quanto risulta dagli ultimi dati raccolti da un gruppo di ricercatori del dipartimento di Scienze agrarie e ambientali dell'Università di Udine in collaborazione con l'Ateneo di Padova, la Regione, la Protezione civile e l'Unione meteorologica del Friuli Venezia Giulia. Secondo quanto si apprende, l'innevamento complessivo medio del ghiacciaio, che si trova ad un'altitudine di 1900 metri, è di quattro metri, la metà del 2011.

Ciò è dovuto alle precipitazione nevose - molto scarse - dell'ultimo inverno, nonostante gli ultimi due anni avessero visto una tendenza alla ricostituzione della massa glaciale. I dati, che vengono raccolti con laser scanner e gps, si collocano nel solco di un'analisi che vede quasi tutti i ghiacciai delle Alpi presentare un andamento negativo. Il ghiacciaio del Montasio venne misurato per la prima volta nel 1920 dall'alpinista e scienziato Ardito Desio.








Red - ev