(foto: ilgiornaledellaprotezionecivile.it)

Il maltempo del weekend e le previsioni di oggi: piogge intense e ancora neve

Nel fine settimana il maltempo ha portato intense nevicate al Centro Nord e pioggia al Centro Sud. Per oggi si attendono piogge intense e ancora fiocchi di neve in diverse zone d'Italia

Il maltempo ha interessato il fine settimana appena trascorso colpendo tutte le Regioni: al Nord è caduta molta neve, mentre al Centro-Sud si sono avute abbondanti piogge.

Tra le Regioni maggiormente interessate dalle abbondanti nevicate si vedono l'Emilia-Romagna, la Lombardia, alcune zone del Piemonte e l'alta Toscana. In Emilia-Romagna sabato è caduta una quantità elevata di neve a terra, tanto che l'aeroporto Marconi di Bologna è stato chiuso dalle 17.30 di sabato alle 5.30 della mattina di domenica. In Toscana circa 1.000 utenti sono rimasti senza luce nel Mugello a causa di numerosi guasti alle linee elettriche causati dalle nevicate, e adesso è allarme valanghe sugli Appennini. In Lombardia alcuni sindaci bergamaschi della valle Brembana hanno disposto la chiusura delle scuole (che non ospitano seggi elettorali) per la giornata di oggi. Stesso provvedimento attuato per sette comuni in provincia di Lecco. In Piemonte ha nevicato intensamente su tutta la Regione: fino a quote di pianura nell'Alessandrino, Astigiano, Cuneese e Torinese e sulle Alpi Marittime del Cuneese. Sempre al Nord, ieri si è registrata acqua alta a Venezia che ha interessato circa il 4% del suolo cittadino, prevista alta anche per la giornata odierna.
Nel bacino sciistico di Roccaraso (L'Aquila) un uomo ha perso la vita in seguito ad una valanga. A Roma è stata registrata acqua alta nel Tevere e le autorità locali hanno decretato la chiusura delle banchine.
In Molise infine la pioggia battente ha provocato il cedimento di un muro di cinta a Carpinone (Isernia), in Piazza Mercato, ma fortunatamente non si è registrato nessun ferito.

Per la giornata odierna le previsioni meteo del Dipartimento della Protezione Civile attendono precipitazioni con apporti al suolo puntualmente moderati sulla Liguria, settori tirrenici della Toscana ed alto Lazio, con possibili rovesci o temporali. Piogge intense sono attese anche sulle restanti zone del Lazio, sui settori tirrenici della Campania centro-settentrionale e sulla Sicilia, con quantitativi cumulati da deboli a puntualmente moderati. Precipitazioni meno intense invece sono previste sui restanti settori della Toscana, su Umbria, Sardegna, Calabria centro-meridionale e settori occidentali di Marche ed Abruzzo.
La neve continuerà a cadere fino a quote di pianura su Piemonte centro-meridionale ed entroterra ligure, con apporti al suolo da deboli a moderati; al di sopra dei 300-500 m sul resto del Nord e su Toscana, Umbria, Marche occidentali, Lazio e Sardegna, con sconfinamenti a quote prossime alla pianura sulle zone settentrionali ed interne della Toscana, con apporti al suolo da deboli a puntualmente moderati; oltre i 600-800 m sulla Sicilia, con apporti al suolo da deboli a puntualmente moderati.
Infine si attende un rischio di gelate nelle ore notturne e mattutine, anche a quote di pianura, nelle zone del Nord Italia e della Toscana interessate dalla presenza di neve al suolo.



Redazione/sm