fonte Archivio sito

Il ministero della salute raccomanda il vaccino Astrazeneca agli over 60

La circolare sul vaccino Vaxzevria oltre a raccomandarne l'uso nelle fasce di popolazione di età superiore ai 60 anni, suggerisce il completamento del ciclo vaccinale a chi lo ha già iniziato con lo stesso vaccino

Nuova circolare del ministero della Salute sul vaccino AstraZeneca. Il documento è arrivato dopo mezzanotte di giovedì 8 aprile a firma del direttore generale del ministero della Salute, Gianni Rezza. In esso si ribadisce: “Che il vaccino Vaxzevria (nuovo nome del vaccino AstraZeneca ndr.) è approvato a partire dai 18 anni di età, sulla base delle attuali evidenze” ma anche “Che è raccomandato un suo uso preferenziale nelle persone di età superiore ai 60 anni”.

Minori rischi e seconda dose
Questa raccomandazione, prosegue la circolare del ministero della Salute, deriva dall'aver tenuto conto: “Del basso rischio di reazioni avverse di tipo tromboembolico a fronte della elevata mortalità da Covid-19 nelle fasce di età più avanzate”. Evidenze di cui si è parlato durante la riunione di Ema per la valutazione del caso Astrazeneca di ieri, mercoledì 7 aprile. Il documento firmato da Rezza si conclude con un ultimo chiarimento per chi è in attesa della seconda dose del vaccino di casa Astrazeneca: “In virtù dei dati ad oggi disponibili, chi ha già ricevuto una prima dose del vaccino Vaxzevria, può completare il ciclo vaccinale col medesimo vaccino”.

Red/cb

(Fonte: ministero della Salute)