fonte pixabay

Il Tar Lazio respinge ricorso dei proprietari delle discoteche

La decisione è stata depositata stamattina, a meno di 24 ore dall'istanza Silb-Fipe

Il Tar del Lazio ha respinto il ricorso dei sindacati delle associazioni da ballo contro l'ordinanza con la quale il ministero della Salute ha "chiuso" le discoteche e introdotto l'obbligo di mascherina dalle 18 alle 6 nei luoghi pubblici in cui si determina il rischio di assembramenti. La decisione è stata depositata stamattina, a meno di 24 ore dall'istanza Silb-Fipe: si tratta di una decisione cautelare monocratica, in attesa di quella collegiale già fissata per la prima udienza utile, il 9 settembre. 

Red/cb
(Fonte: Agi)