fonte: Profilo TW Alexis Tsipras

Incendi in Grecia, almeno 80 vittime e 187 feriti. Continuano le ricerche dei dispersi

Secondo le autorità il numero di vittime è destinato a salire per le molte segnalazioni di persone disperse

Il numero di vittime degli incendi boschivi divampati in Grecia negli ultimi giorni è salito a 80. La città più colpita è Mati, in Attica, nell'antico distretto di Maratona, dove si concentra il numero più elevato di vittime e due terzi delle case sono andate distrutte. I soccorritori hanno intensificato gli sforzi per cercare i dispersi. Sono almeno 187 le persone ferite, 9 delle quali sono in terapia intensiva. Secondo le autorità il numero di vittime è destinato a salire per le molte segnalazioni di persone disperse.

Le operazioni di spegnimento dei roghi sono rese più difficoltose dal vento che soffia forte e cambia direzione molto velocemente.

Si tratta del peggior disastro naturale in Grecia dal 2007, quando diversi incendi distrussero una grossa parte dell'ovest del Peloponneso, provocando la morte di 63 persone.

Il primo ministro, Alexis Tsipras, ha dichiarato tre giorni di lutto nazionale. Le operazioni di spegnimento dovrebbero continuare per diversi giorni con il supporto dei canadair inviati dall'Italia e dei pompieri di Cipro che si uniranno all'operazione.

Il governo ha annunciato che verranno distribuiti 20 milioni di euro di fondi di emergenza per aiutare le zone colpite e il parlamento greco ha stabilito che ulteriori 10 milioni di euro saranno dati a persone che hanno perso case e persone care.

red/mn

(fonte: Guardian)