(fonte foto: Marina_Militare)

INGV e Marina Militare collaborano per la sicurezza marittima

Nell'ambito di una collaborazione ormai decennale, INGV e Marina Militare hanno firmato un accordo per la ricerca scientifica in mare e la sicurezza marittima, con particolare riferimento alle emergenze derivanti dai fenomeni naturali

INGV, Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, e Marina Militare  hanno siglato un accordo per lo sviluppo e la valorizzazione di progetti e infrastrutture per la ricerca scientifica in mare e la sicurezza marittima, con particolare riferimento alle emergenze derivanti dai fenomeni naturali.
È dal 2005, con oltre 22 campagne congiunte, che i due enti collaborano in attività di ricerca in mare, con scambio di competenze e risultati tecnico-scientifici di rilievo.
L'Accordo si inserisce all'interno delle linee programmatiche dual use che vedono la Forza Armata impegnata in attività a favore della collettività volte alla sicurezza, alla difesa dell'ambiente e alla protezione civile, e riguarda:
- attività di ricerca e progetti nel settore della geofisica per fini utili alla conoscenza e previsione dei fenomeni naturali connessi al mare;
- supporto reciproco allo sviluppo dei centri di eccellenza nell'ambito della ricerca idro-oceanografica e geofisica mediante fornitura di dati, modelli e formazione del personale;
- collaborazione in progetti di ricerca finalizzati ai Programmi comunitari,


Con l'Accordo si pongono le basi per un rapporto strutturato di collaborazione istituzionale per lo sviluppo di partenariati nel campo della ricerca, della progettazione, della formazione, della cultura del mare, della sicurezza marittima anche attraverso il coinvolgimento degli Enti competenti per la gestione delle emergenze.

red/pc
(fonte: INGV)