INGV: si conclude domani l'anno mercalliano. A Milano l'ultimo evento

Un anno di iniziative per ricordare Giuseppe Mercalli, sismologo noto in tutto il mondo per la sua scala di misura dell'intensità dei terremoti ma anche insigne vulcanologo ed educatore. L' "Anno Mercalliano" organizzato dall'INGV a 100 anni dalla sua scomparsa,  si concluderà domani con un incontro a Milano presso Expo 2015

Iniziato nel marzo 2014,  sta per concludersi l'Anno Mercalliano, un percorso lungo un anno che l'INGV - Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia - ha promosso in occasione dei cento anni dalla scomparsa di Giuseppe Mercalli: tante iniziative che hanno attraversato lo Stivale partendo da Napoli e passando per Roma, Catania, Isole Eolie, Genova, Torino.
Mercalli, insigne sismologo, vulcanologo ed educatore, conosciuto in tutto il mondo per aver legato il suo nome alla "scala" per la misura dell'intensità dei terremoti, ha dedicato tutta la sua vita, fino alla sua morte nel 1914, allo studio degli eventi sismici e vulcanici e allo sviluppo di una cultura della prevenzione.

E domani, mercoledì 20 maggio, l'appuntamento conclusivo delle
celebrazioni: a Milano, luogo di nascita del grande scienziato, l'INGV ha organizzato  un seminario di formazione in collaborazione con l'Ordine nazionale dei giornalisti (Odg), nell'ambito di Expo (ore 9.30 - 13.30, via Corti 12  - secondo ingresso in via Bassini 15).

"Scienziato ed educatore brillante dagli innumerevoli interessi culturali -
- afferma il Presidente dell'Ingv, Stefano Gresta -   Giuseppe Mercalli ebbe sempre chiaro un obiettivo: lo studio dei fenomeni naturali estremi alla base della salvaguardia delle popolazioni a rischio. In questo senso fu un precursore dei concetti più moderni di prevenzione sismica". Oltre agli studi in sismologia Giuseppe Mercalli ottenne ottimi risultati come vulcanologo e per la sua vasta produzione di studi sui vulcani italiani.

L'Anno dedicato a Giuseppe Mercalli (annomercalliano.ingv.it), che ha visto anche l'emissione del francobollo commemorativo in suo onore, ha avuto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica, il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri e del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca e il riconoscimento di evento di interesse nazionale dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Comitato storico scientifico per gli anniversari di interesse nazionale. A questo link il programma della giornata di domani: http://bit.ly/1Ldixz8

red/pc
(fonte: INGV)