#Italiasicura: dissesto, acque pulite, scuole. Un sito web a misura di cittadino

Per la grande opera pubblica #Italiasicura - che mira a intervenire sul Paese da un punto di vista di dissesto idrogeologico, risorse idriche e edilizia scolastica - è stato sviluppato un sito web in cui il cittadino può informarsi e mantenersi aggiornato in un'ottica di trasparenza

"Se l'Italia si cura, l'Italia è più sicura". E' questo lo slogan della Struttura di missione di Palazzo Chigi "Italia Sicura" ideata per combattere il dissesto idrogeologico, per lo sviluppo delle infrastrutture idriche e per il risanamento dell'edilizia scolastica.

Questa grande opera pubblica viaggia in rete con l'hashtag #italiasicura e ha un suo sito web: www.italiasicura.governo.it, consultabile da chiunque. "Il Governo con #italiasicura mette a disposizione di tutti un'informazione completa e mirata alla sicurezza del nostro straordinario Paese. Il Governo ha scelto la strada della prevenzione superando la logica delle emergenze in settori chiave per l'attività sociale, culturale e economica: dissesto idrogeologico, infrastrutture idriche ed edilizia scolastica" è quanto scritto nella home page del sito.

L'idea della pagina web #italiasicura è quella di rendere trasparente il lavoro verso la sicurezza del nostro Paese, ma vediamola meglio. La home page è molto intuitiva: in alto sulla sinistra vi sono tutte le sezioni del sito, subito sotto le tre macro aree della Struttura di missione, scendendo ancora vengono evidenziate le news relative a #italiasicura e infine si possono scorrere i selfie dei lavoratori e dei cantieri avviati.

Le sezioni del sito:
  • Italiasicura: una breve descrizione di cos'è Italia Sicura e degli obiettivi che si pone;
  • Iniziative: una raccolta delle campagne informative, pubblicitarie, televisive e radiofoniche del progetto;
  • Normative: in questa sezione è consultabile tutta la documentazione generale riguardante l'impegno del Governo in fatto di sicurezza del territorio e la normativa specifica in materia di dissesto, risorse idriche e scuole;
  • Gare e appalti: l'idea di questa sezione è quella di raccogliere le informazioni e i link relativi alle gare e agli appalti creati appunto per la campagna #italiasicura in un'ottica di trasparenza;
  • Persone: in questa pagina è possibile visualizzare i profili professionali dei responsabili;
  • Contatti
  • Social: sono stati inseriti i link ai vari profili social creati per #italiasicura. L'idea è quella di diffondere le iniziative a livello capillare tra i cittadini;
  • News: una sezione per la stampa e per i cittadini che vogliono approfondire e conoscere più nel dettaglio le iniziative della Struttura di missione.

Molto interessanti le singole sezioni dedicate a #dissesto, #acquepulite e #scuole. E' infatti possibile scoprire regione per regione i cantieri antiemergenze, cercare le opere contro frane e alluvioni nella mappa interattiva dedicata al dissesto idrogeologico, consultare quali sono le problematiche del proprio territorio di appartenenza e gli interventi previsti dal Governo in merito alle risorse idriche, navigare in una mappa alla ricerca delle ristrutturazioni e della messa in sicurezza delle scuole del Paese. All'interno di ognuna delle tre macro sezioni,  sotto la mappa interattiva, si possono approfondire le notizie relative alla macro area di interesse, i focus e le foto dei cantieri.

Infine, altra sezione utile e interessante del sito si trova sia all'interno di ogni macro area come menu di navigazione in alto sia in fondo ad ogni pagina del portale #italiasicura. Qui è possibile navigare, approfondire in maniera più specifica le informazioni su #Dissetsto, #Acquepulite e #Italiasicura, suddivise nelle micro sezioni: obiettivi, iniziative, cantieri, gare e appalti, normativa, link. #Scuole invece è suddiviso in: obiettivi, iniziative, scuole nuove, scuole belle, scuole sicure e normative.

Nella sua semplicità il sito #italiasicura si presenta come uno strumento utile e consultabile dal cittadino. Un passo verso la trasparenza e la possibilità per la popolazione di auto informarsi con più facilità circa le opere e i lavori messi in piedi in Italia. Questa almeno è l'idea che si coglie navigando nel sito, nella speranza che nel lungo periodo continui ad essere aggiornato e a fungere da strumento informativo per il cittadino.


Sarah Murru