#Italiasicura: il timone a Mauro Grassi

Dopo le dimissioni di Erasmo D'Angelis, passa ufficialmente a Mauro Grassi, già direttore della Struttura, l'incarico di coordinatore di #Italiasicura

Passa ufficialmente a Mauro Grassi il timone della Struttura di missione di Palazzo Chigi #italiasicura contro il dissesto idrogeologico e per lo sviluppo delle infrastrutture idriche. Dopo la nomina di Erasmo D'Angelis alla direzione del quotidiano L'Unità e le sue dimissioni da coordinatore di #italiasicura, sarà quindi Mauro Grassi, già direttore della Struttura ad assumere, come da decreto del Segretario Generale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, anche le funzioni amministrative di coordinatore di #italiasicura. 
Mauro Grassi, economista, fra gli altri incarichi è stato Direttore Generale della Regione Toscana, Capo segreteria del Sottosegretario al Ministero infrastrutture e Trasporti e fin dall'inizio Direttore di #italiasicura a Palazzo Chigi, struttura di cui da oggi assume anche il coordinamento.

#italiasicura sta per varare il Piano stralcio per le aree metropolitane e le città a maggior rischio e sulle aree più critiche del paese, che prevede un intervento complessivo di circa 1 mld e 250 milioni di euro per 152 progetti da avviare nel corso del 2015 e del 2016. La prima dotazione finanziaria di 600 milioni, assegnata con la delibera del Cipe del 25 febbario 2015, sarà distribuita fra gli interventi in aree a maggior rischio e il più tempestivamente cantierabili, presentati dalle Regioni e definiti da parametri oggettivi contenuti in un DPCM (Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri) concordato con le stesse Regioni.

"E' grazie alla collaborazione quotidiana con il Ministero dell'Ambiente, il Ministero delle Infrastrutture, la Protezione Civile, le Autorità di Bacino e tutte le Regioni che abbiamo raggiunto questo primo obiettivo. Continueremo a lavorare per trasformare i finanziamenti fino in cantieri, in posti di lavoro e soprattutto in maggior sicurezza dal rischio rappresentato da frane e alluvioni. #italiasicura continuerà inoltre ad operare per la realizzazione del Piano Nazionale per complessivi 7 miliardi di euro per i prossimi 6 anni per opere di prevenzione in tutta Italia", così Mauro Grassi sulla nuova fase della Struttura di missione di Palazzo Chigi #italiasicura.

red/pc


Nato a Firenze il 6 dicembre 1951, Mauro Grassi è padre di cinque figli ed è laureato in Statistica ed Economia Politica. Dopo 26 anni all'Istituto Regionale per la Programmazione Economica Toscana (IRPET), prima come ricercatore e poi come dirigente di ricerca, è passato all'attività amministrativa direzionale presso la Regione Toscana dove ha ricoperto il ruolo di responsabile della programma regionale di sviluppo e quindi di Direttore Generale del dipartimento Cultura, Formazione e Lavoro, poi del dipartimento Ambiente, Territorio ed Energia.

Nel 2011 lascia la Regione Toscana e svolge per un breve periodo l'attività politico-istituzionale ricoprendo il ruolo di Assessore all'Urbanistica e all'Ambiente del Comune di Livorno. Conclusa l'esperienza politica ritorna a ricoprire ruoli di tipo organizzativo direzionale come capo segreteria del sottosegretario al trasporto pubblico presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Nell'ambito della Struttura di Missione contro il dissesto idrogeologico e per lo sviluppo delle infrastrutture idriche  #Italiasicura ha ricoperto  la carica di Direttore ed ora è stata ufficializzata la sua nomina a coordinatore responsabile della struttura.