'L'ABC - l'autostrada del Brennero in citta''': interviste agli ideatori del progetto

Un innovativo progetto rivolto ai futuri utenti della strada: articolato in 22 tappe "L'ABC - l'autostrada del Brennero in città" coinvolgerà 2700 ragazzi, studenti delle scuole medie  nei 12 comuni attraversati dall'autostrada A22. Interviste video ai dirigenti di A22, Polizia stradale e Fondazione Aida

Si chiama "ABC - L'Autostrada del Brennero in Città" il progetto educativo ideato da  Autostrada del Brennero, in collaborazione con Polizia Stradale, prodotto da Fondazione Aida, con la partecipazione del Museo Tazio Nuvolari, di cui avevamo già dato notizia una decina di giorni fa: ''L'ABC - L'AUTOSTRADA DEL BRENNERO IN CITTA''': 2700 FUTURI AUTOMOBILISTI A SCUOLA DI BEST PRACTICE

Si tratta di una iniziativa rivolta a più di 2.700 studenti che frequentano le 
scuole secondarie di primo grado dei  12 comuni appartenenti ai territori attraversati dall'A22; lo scopo è quello di diffondere la cultura dei corretti comportamenti sulla strada negli automobilisti di domani.
Il progetto si svolge in 12 tappe da
Brennero a Modena: ogni incontro si sviluppa nell'arco di una mattinata che prevede diversi momenti: accoglienza delle scuole, visione di Quando passa Nuvolari, lo spettacolo di Fondazione Aida, con Jacopo Pagliari per la regia di Stefano Latagliata, che racconta le intrepide vicende del pilota Tazio Nuvolari attraverso la voce del suo meccanico di fiducia. Segue il laboratorio interattivo, a cura di Pino Costalunga, autore, attore e regista di teatro per ragazzi, sui temi della sicurezza stradale che saranno illustrati con la collaborazione di un rappresentante della Polizia stradale e un rappresentante di A22 grazie anche ad un libretto didattico, realizzati appositamente per il progetto. Si tratta di una guida scritta da Pino Costalunga e illustrata da Tuono Pettinato, tra i più quotati e giovani autori di fumetto, suddivisa per argomenti tematici che intendono affrontare, grazie al viaggio lungo l'A22 di Asia e Fabio, due adolescenti con destinazione Museo Tazio Nuvolari, le diverse situazioni di criticità che autisti e passeggeri potrebbero dover affrontare dando adeguate indicazioni e soluzioni. Nelle varie tappe, un mezzo degli Ausiliari della Viabilità e, ove possibile, il Pullman Azzurro della Polizia Stradale, vera e propria aula didattica mobile, fungeranno da "stazioni informative" dove i ragazzi avranno la possibilità di capire direttamente cosa significa viaggiare in sicurezza.

Considerate l'importanza e l'originalità del progetto e degli obiettivi che si pone, il nostro giornale ha voluto farsi spiegare l'iniziativa direttamente dagli ideatori. A seguire le interviste video a: Carla Debeni - vice presidente di A22,  Raffaella Russo, dirigente del centro operativo autostradale della Polizia Stradale di Trento e Roberto terribile, Direttore artistico fondazione AIDA (interviste realizzate da Massimo Frera)

red/pc