L'Aquila avrà un "Parco della
Memoria" con una simbolica
fontana a ricordo del sisma

Sorgerà a Piazzale Paoli il parco simbolo del ricordo delle vittime del terremoto in cui sorgerà una fontana che sarà volutamente chiusa ogni anno da dicembre, mese in cui nel 2008 iniziò la sequenza sismica, e che verrà riattivata ogni 6 aprile, come segno di rinascita

Il comune de L'Aquila cerca idee per la realizzazione del Parco della Memoria ed ha emanato un bando per un concorso di idee finalizzato alla sua progettazione.
"Abbiamo dato seguito a una precisa volontà del Consiglio comunale, ribadita dal Sindaco Cialente e della Giunta - ha spiegato  l'assessore alle Opere pubbliche, Alfredo Moroni - la Municipalità allestirà questo Parco, quale simbolo dell'eterno ricordo della tragedia rappresentata dal terremoto del 6 aprile 2009. Il luogo scelto non è casuale: piazzale Paoli, infatti, è ricompreso nell'area delimitata da via XX settembre, via Campo di Fossa, via Luigi Sturzo e dalle altre strade in cui è stato registrato il più alto numero di vittime per quanto riguarda la città capoluogo. I progetti, inoltre, dovranno contemplare anche un'accurata riqualificazione del piazzale in questione".

"A caratterizzare il progetto - ha proseguito Moroni - dovrà essere una fontana, che sarà chiusa a dicembre di ogni anno, cioè nel mese in cui, nel 2008, iniziò la sequenza sismica, e sarà riattivata il 6 aprile, quale segno di rinascita".

I progetti dovranno essere presentati o inviati per posta entro il 30 aprile all'Ufficio di Gabinetto del Sindaco, via Filomusi Guelfi (sede comunale di Villa Gioia) e una commissione composta da 3 membri - un rappresentante delle famiglie delle vittime, uno dell'Università e uno del Comune - sceglierà l'elaborato che poi verrà realizzato. L'opera sarà costruita con fondi comunali. Il bando completo è pubblicato nella pagina "Avvisi", della sezione "Concorsi, gare e avvisi" dell'area "Amministrazione" del sito internet www.comune.laquila.it.




red/pc



(fonte: Comune l'Aquila)