L'Italia nella morsa del gelo
Temperature sotto lo zero

Tutto il Paese è interessato da un'ondata di gelo: nevica, anche a basse quote, su molte regioni italiane. Disagi e rallentamenti a causa del ghiaccio

Ad una settimana dall'inizio dell'inverno, tutto il Paese è nella morsa del gelo. Per oggi sono attese pioggia e neve, anche a basse quote, in particolare su Sicilia, Calabria, Sardegna, Romagna, Marche, Abruzzo, Molise e Puglia. L'ondata di freddo, di origine artica, sta provocando anche un sensibile calo delle temperature: i valori minimi sono scesi sotto allo zero al centro-nord e sulle zone interne del sud. Nella notte si sono registrati picchi di gelo ad Aosta (-12), Verona (-8), Udine e L'Aquila (-7), Milano e Firenze (-6), Bologna (-4), Lecce e Perugia (-3); la temperatura più bassa è stata registrata ad Asiago (-17). In generale si tratta di valori minimi al di sotto della media stagionale.
 
Da ieri nevica nelle Marche, in Abruzzo, in Molise e in Puglia. A causa di neve e ghiaccio si sono verificati rallentamenti sulla A14 Bologna-Taranto, sulla A24 Roma-L'Aquila-Teramo e sulla A25 Torino-Pescara; la circolazione è stata comunque garantita dall'azione dei mezzi spargisale e spazzaneve, che operano con continuità sui tratti interessati dalle forti nevicate. Scuole chiuse in moltissimi Comuni in Molise e Abruzzo, tra cui Pescara, Teramo, Montesilvano e Giulianova.

Neve e gelo in Puglia, soprattutto nelle Province di Bari e Foggia e sulle zone più alte e interne del Gargano. Primi fiocchi anche in Calabria: ieri ha nevicato a Catanzaro, a Lamezia Terme, sulle montagne della Sila catanzarese e crotonese, sull'Aspromonte e in molti comuni dell'interno sopra i 450 metri di quota.

Le temperature sono scese sensibilmente sotto lo zero anche in Emilia-Romagna, dove la Protezione Civile ha attivato la fase di allerta da ieri fino alle 12 di venerdì. Nelle aree collinari e montane si prevedono temperature comprese tra -8 e -12, e tra oggi pomeriggio e domani mattina sono previste nevicate di debole intensità che interesseranno i rilievi romagnoli e la pianura riminese. Venerdì l'ondata di maltempo colpirà tutta la regione, con precipitazioni nevose che arriveranno fino alla costa. Già ieri la Romagna è stata interessata da forti nevicate e il ghiaccio ha creato disagi al traffico.

Il gelo ha già causato la prima vittima
. Martedì, a Milano, una donna rumena di 48 anni è stata trovata senza vita nei giardini a Porta Venezia. Per proteggere i senza tetto la Protezione Civile ha posizionato due tende riscaldate alla Stazione centrale, aperte dalle 20 alle 7.

Redazione