fonte Archivio sito

La Danimarca sospende definitivamente il vaccino di AstraZeneca

Presto verrà presentato un nuovo piano vaccinale. Il Paese ha sospeso anche il vaccino di Johnson & Johnson in attesa di ulteriori indagini

Stop della Danimarca al vaccino contro il coronavirus di AstraZeneca. A renderlo noto è stata l'agenzia nazionale della salute danese alla tv pubblica. Di conseguenza, ha spiegato l'agenzia, presto verrà diffuso un nuovo piano vaccinale aggiornato che non include il preparato della compagnia anglo-svedese. Tutto ciò nonostante le posizioni favorevoli al vaccino AstraZeneca espresse dall'agenzia europea del farmaco, l'Ema, e dall'Oms a favore del suo utilizzo.

Le motivazioni
Stop definitivo al vaccino in Danimarca. Stando alle parole del direttore dell'Agenzia, Soeren Brostrom, la decisione sarebbe stata diversa se la Danimarca fosse stata in una situazione differente e con il sistema sanitario sotto pressione. A quel punto il paese non avrebbe esitato a usare comunque il vaccino AstraZeneca, ha spiegato Brostrom secondo il quale, come dichiarato in una nota, c'è “un possibile collegamento tra casi molto rari di coaguli di sangue anomali, perdita di sangue, bassa conta piastrinica e il vaccino di AstraZeneca”. “Questo - prosegue la nota - insieme al fatto che l'epidemia di Covid-19 in Danimarca è attualmente sotto controllo e altri vaccini sono disponibili contro il Covid-19, è stato determinante nella decisione dell'Autorità sanitaria danese di continuare il suo programma di vaccinazione contro il Covid-19 senza il vaccino di AstraZeneca”.

"Nel bel mezzo di un'epidemia, è stata una decisione difficile continuare il nostro programma di vaccinazione senza un vaccino efficace e disponibile contro il Covid-19 - ha aggiunto Brostrom - Tuttavia, abbiamo altri vaccini a nostra disposizione e l'epidemia è attualmente sotto controllo. Inoltre abbiamo fatto molta strada verso la vaccinazione delle fasce di età più avanzata sulle quali la vaccinazione ha un enorme impatto potenziale sulla prevenzione dell'infezione". La Danimarca è stato il primo paese a sospendere inizialmente l'uso del vaccino a marzo per approfondire i possibili legami tra il vaccino ed episodi di coaguli, rari ma gravi e ha anche sospeso il vaccino di Johnson & Johnson in attesa delle indagini di Ema e Fda. Ema che si era espressa un mese fa circa sul vaccino Astrazeneca definendolo: “Sicuro ed efficace”.

Red/cb

(Fonte: RaiNews)