"La Margherita di Adele 2.0" a San Benedetto del Tronto: uno spettacolo resiliente sul cambiamento climatico

Arriva a San Benedetto del Tronto "La Margherita di Adele 2.0", uno spettacolo che racconta il cambiamento climatico, ambientato in un futuro probabile, in cui tutto quello che oggi diamo per scontato potrebbe non esserci più

Cosa potrebbe accadere se in un futuro non tanto lontano attorno a noi l’atmosfera fosse davvero sempre più calda e l’aria irrespirabile, la terra non più fertile, l’acqua ovunque scarsa e le piogge più rapide e violente?
Uno strano panel interdisciplinare di fisici, creativi e comunicatori, ha provato a popolare con l’immaginazione (ma non troppa) uno degli scenari climatici ipotizzati nelle proiezioni effettuate dagli scienziati con i loro modelli.
Nasce così, nel 2013, "L
a Margherita di Adele",  un progetto teatrale sul tema dei cambiamenti climatici: un viaggio emozionante, tra scienza, informazione e spettacolo, alla scoperta di un futuro probabile ma ancora evitabile, una finestra sugli scenari che ci attendono, se non invertiamo la rotta.
Seppur fuori dal linguaggio scientifico, "La margherita di Adele 2.0", la versione più recente dello spettacolo, fornisce occasioni di riflessione ed elementi utili di conoscenza sul cambiamento climatico e sulle percezioni legate alle trasformazioni ambientali.
Grazie ai testi di  Marco Vignudelli, la regia di Stefano Antonini, e agli attori Anna Pancaldi, Fernando Vozzi, Marco Soccol, Stefano Antonini, lo spettacolo è sempre più richiesto in tutte quelle occasioni in cui si affronta il tema del clima che cambia e delle possibili conseguenze, sia a livello scientifico, sia a livello divulgativo, nei festival così come nei teatri e nelle scuole.

Il prossimo e atteso
appuntamento è per lunedì 16 aprile
a San Benedetto del Tronto, al Teatro Concordia, in Largo Giuseppe Mazzini 1, con la mattinata riservata alle scuole e alle ore 17.30 la replica dello spettacolo gratuita ed aperta a tutti, previa registrazione.
Seguirà un incontro con i climatologi Carlo Cacciamani, del Dipartimento nazionale della Protezione Civile e Sergio Castellari della European Environment Agency, l'agenzia europea per l'ambiente.
L'evento è organizzato dalla Protezione Civile della Regione Marche e dal Comune di San Benedetto del Tronto, nell'ambito del Progetto Life Primes.


Prenotazioni al link: https://protezionecivilemarche.eventbrite.it/

Per info: Comune di San Benedetto del Tronto Servizio protezione civile tel. 0735/794213 - 366 9606815

patrizia calzolari