Fonte Ufficio Stampa Valle d'Aosta

La Settimana della Protezione civile arriva anche in Valle D'Aosta

Una mostra dedicata agli eventi passati, punti informativi “Io Non Rischio” e un incontro aperto a tutti dal titolo:“Resilienza: il cittadino protagonista, dialogando di Protezione civile” 

Si avvicina il weekend dedicato alla campagna di comunicazione nazionale sui rischi naturali che interessano il nostro Paese. Nelle giornate di sabato 12 e domenica 13 ottobre, per l'occasione i volontari e le volontarie di Protezione civile valdostani allestiranno punti informativi “Io non rischio” a Cogne (sabato 12 ottobre), Aosta (sabato 12 ottobre) e Valtournenche (Domenica 13 ottobre) per sensibilizzare la popolazione sul rischio sismico e sul rischio di alluvione.

Quest’anno la campagna Io non rischio, giunta alla nona edizione, aprirà la prima Settimana nazionale della protezione civile, 7 giorni (dal 13 al 19 ottobre) di eventi e iniziative a livello nazionale e locale in cui i cittadini italiani potranno conoscere più da vicino il Servizio nazionale e regionale della Protezione civile.

Si comincia Venerdì 11 ottobre, a partire dalle ore 17, e fino a giovedì 17 ottobre, con l'apertura delle porte della Protezione civile regionale in Piazza Emile Chanoux, con una mostra dedicata alle missioni di soccorso, alla Colonna Mobile Regionale, alla memoria degli eventi emergenziali sul territorio regionale, alle modalità di effettuazione di una chiamata di soccorso e alla conoscenza delle buone pratiche di protezione civile.

La settimana prenderà avvio formalmente domenica 13 ottobre, giornata internazionale per la riduzione dei disastri naturali dichiara dall'Organizzazione delle Nazioni Unite, e si concluderà sabato 19 ottobre in Piazza della Cattedrale, con la Giornata del Volontariato di protezione civile con il Coordinamento dei volontari di Protezione civile e in Piazza Arco d’Augusto sul tema “Resilienza: il cittadino protagonista, dialogando di Protezione civile” con la Croce Rossa Italiana.

Red/cb
(Fonte: Ufficio stampa Regione autonoma Valle d’Aosta)