fonte dpc Sicilia

La Sicilia adotta la scala di allerta incendi e ondate di calore nazionale

Cambia la scala cromatica di segnalazione. Calogero Foti, responsabile del Dipartimento della protezione civile della Regione Siciliana: “Necessario usare linguaggio comune al territorio nazionale”

A partire da lunedì 12 agosto la scala cromatica utilizzata dalla Regione Sicilia per segnalare i livelli di allerta collegati alla pericolosità del rischio incendi e delle ondate di calore subirà una variazione che la renderà omogenea a quella adottata a livello nazionale.

“Nell’ambito delle attività alla campagna di prevenzione e contrasto agli incendi boschivi – dice Calogero Foti, responsabile del Dipartimento della protezione civile della Presidenza della Regione Siciliana – è emersa la necessità di utilizzare standard di comunicazione facilmente riconoscibili e comuni su tutto il territorio nazionale”. “Quando ci si confronta con il tema dell'emergenza, infatti – sottolinea Foti – è fondamentale che tutti sappiano leggere e interpretare i messaggi in maniera immediata, chiara e senza pericolo di incomprensioni. La popolazione e gli operatori devono riconoscere immediatamente il contenuto delle informazioni ricevute. Utilizzare standard condivisi diventa fondamentale per affrontare le situazioni di emergenza”.

Le disposizioni emanate dal DRPC Sicilia danno attuazione al decreto legislativo n.1 del 2018 che, tra le altre cose, prevede che la comunicazione avvenga con l'utilizzazione di strumenti e terminologia comune. A partire da lunedì, pertanto, il bollettino di Avviso rischi incendi e ondate di colore, emesso quotidianamente dal Dipartimento Regionale della Protezione Civile, utilizzerà i nuovi standard cromatici uniformandosi a quelli nazionali.  (Vd Foto)



Red/cb
(fonte: Comunicato Dpc Regione Sicilia)