"Lario 2016": esercitazione regionale dei sommozzatori di protezione civile

Testare la preparazione, la velocità di intervento e la capacità di interazione dei gruppi: questo l'obiettivo di "Lario 2016", l'esercitazione regionale dei sommozzatori di protezione civile FIPSAS che si svolgerà a Oggiono (LC) dall'1 al 3 luglio prossimi. Previsti orari di apertura al pubblico

In data 1-2-3 luglio avrà luogo l'esercitazione regionale sommozzatori di protezione civile FIPSAS  denominata "Lario 2016", incontro interforze tra le poche di tale entità organizzata a livello regionale.
La base operativa sarà montata nell'area di fronte alla stazione di Oggiono (LC). Un campo base a tutti gli effetti allestito per essere autosufficiente e organizzato che ospiterà per tre giorni e due notti personale volontario coinvolto nelle diverse attività esercitative.
Un intenso programma attende i volontari di protezione civile riuniti con lo scopo di testare la preparazione, la velocità di intervento e la capacità di interazione dei gruppi.
Questo incontro vede come capofila il Gruppo Sommozzatori di Protezione Civile FIPSAS di Lecco, che partecipa annualmente a livello regionale all'esercitazione che coinvolge i propri volontari per allenarsi alle delicate manovre di recupero di cose e persone in acqua, attività volontaria di grande impegno che prevede costante allenamento e formazione per essere sempre pronti alle chiamate di emergenza in acqua, su richiesta delle autorità locali.
Oltre al gruppo provinciale FIPSAS di Lecco (organizzatore per l'edizione di quest'anno), saranno presenti e attivi i gruppi di Bergamo, Sondrio, Verona e Milano.
I gruppi comunali di protezione civile di Oggiono e Annone di Brianza, coadiuvati da Galbiate, Dolzago e Molteno, grazie anche al patrocinio dei propri comuni, oltre ad approntare il campo di accoglienza attiveranno delle simulazioni di intervento per esondazioni o dissesti idrogeologici. Non mancheranno inoltre momenti di formazione come il corso "Gestione delle comunicazioni in emergenza" e "Sanificazione".
La sicurezza in campo verrà affidata al Gruppo Carabinieri in congedo di Lecco e per operazioni di segreteria e coordinamento con la carraia verrà testato un nuovo sistema di gestione.
Le comunicazioni radio tra il campo e i vari scenari esercitativi saranno invece affidate al Gruppo ARI di Lecco.
Niente paura quindi se in quel fine settimana vedrete traffico di mezzi e di uomini in divisa giallo/blu; sono tutti lì per voi ... Nella speranza che non serva mai intervenire ma con la certezza che se mai dovesse succedere c'è chi è pronto a farlo, con dedizione e professionalità.
Il sabato sera dalle 21 alle 22.30 e la domenica mattina dalle 09.00 alle 11.30 il campo aprirà le porte alla popolazione. I volontari vi attendono numerosi e curiosi di scoprire il mondo dell'emergenza e del volontariato di protezione civile.

testo ricevuto da:
Mario Scola Responsabile esercitazione gruppi logistici locali Coordinatore del Gruppo Comunale di Protezione Civile Oggiono


Ilgiornaledellaprotezionecivile.it dedica la sezione "PRESA DIRETTA" alle associazioni o singoli volontari che desiderino far conoscere le proprie attività. I resoconti/comunicati stampa/racconti pubblicati in questa sezione pervengono alla Redazione direttamente dalle Associazioni o dai singoli volontari e vengono pertanto pubblicati con l'indicazione del nome di chi ha inviato lo scritto, che se ne assume la piena responsabilità sia per quanto riguarda i testi sia per le immagini/foto inviate.