Lazio: la protezione civile ripulisce spiagge e fondali marini

L'operazione, alle porte dell'estate, vuole ribadire la necessità di un impegno comune per la difesa dell'ambiente. Al lavoro il gruppo comunale di Tarquinia, con i sub della Scuba - doo Drivers Team

Hanno indossato maschere e bombole, con l'obiettivo di ripulire spiagge e fondali del Lazio. Il gruppo di Protezione Civile di Tarquinia, con l'associazione Scuba - Doo Divers Team, il 25 aprile ha dato il via alla bonifica di alcuni tratti di costa, utilizzando anche tecniche subacquee per stanare i rifiuti dal mare. Le sorprese non sono mancate: sono state recuperate dal litorale laziale bombole di gas, ancore, decine di metri di corde da pesca e persino il sifone di un lavabo.
"Ci siamo concentrati per la bonifica - ha detto il coordinatore della Protezione Civile di Tarquinia, Volfango Viola - lungo il tratto di litorale tra la località Porticciolo e la foce del fiume Marta. Crediamo molto nel valore di gesti concreti come questo, perché servono a sensibilizzare l'opinione pubblica sull'importanza della tutela ambientale".
L'iniziativa di "pulizia straordinaria" arriva alle porte dell'estate, quando le spiagge si riempiono di turisti e cittadini in fuga dal caldo. Una massa di persone che fa impennare il tasso di inquinamento, costringendo i Comuni a occuparsi spesso anche della pulizia di aree demaniali lungo le coste. Ma è nelle stagioni di mezzo che il mare si fa ricettacolo dei rifiuti più pericolosi. In Lazio diverse aree della costa in passato sono state usate come discariche abusive di materiali edili. Mattoni, piastrelle, rifiuti ingombranti gettati in patrimoni naturali fra i più belli d'Europa. Da tempo è in atto da parte delle amministrazioni locali e delle Forze dell'Ordine una lotta serrata al fenomeno, che fortunatamente si sta riducendo. Ma l'aspetto repressivo deve andare di pari passo con quello culturale: l'ambiente italiano è un bene da proteggere, in grado di garantire anche sviluppo economico e turistico.
"È un'iniziativa che vogliamo ripetere anche in futuro. - dichiarano i volontari dell'associazione Scuba - Doo Divers Team-Siamo molto soddisfatti perché è stata una bella giornata di volontariato e di sensibilizzazione verso la salvaguardia dell'ambiente".

red/wm