fonte: Ingv

Le tre vincitrici del premio in ricordo di Marco Mucciarelli

Il riconoscimento è stato istituito per ricordare la figura del geofisico e sismologo di fama nazionale e internazionale scomparso nel 2016

Giovedì 11 febbraio 2021, in occasione della “Giornata internazionale delle donne e delle ragazze nella scienza”, si svolgerà l’incontro online per la premiazione delle tre vincitrici del “Premio Marco Mucciarelli” - II edizione 2020. Durante l’evento, che potrà essere seguito online iscrivendosi all'evento attraverso un form appositamente predisposto, le tre vincitrici esporranno il loro lavoro di tesi. Il premio, che consiste nell’attribuzione di una somma pari a 6.000 euro, è stato istituito al fine di ricordare e far conoscere alle nuove generazioni la figura professionale, scientifica e umana del professore Marco Mucciarelli, geofisico e sismologo di fama nazionale e internazionale scomparso nel 2016. Un grande uomo che, oltre alle due speciali doti umane e comunicative, si è dedicato con passione alla formazione dei suoi studenti trasmettendo amore per la ricerca.

Le tesi premiate
Le tre vincitrici selezionate dalla commissione di valutazione sono:

  • Amendola Chiara con la tesi dal titolo: “Determinazione sperimentale dell'impedenza dinamica di fondazioni superficiali. Esperienza del progetto SISIFO” - Univ. Federico II Napoli.
  • De Nardi Nadia con la tesi dal titolo: “Integrated gas reservoir identification, amulti-compartment approach: principessa prospect, vermilion area (Gulf of Mexico)”. - Univ. Trieste.
  • Saretta Ylenia con la tesi dal titolo: “Una nuova procedura multilivello per la valutazione del danno e della vulnerabilità sismica di edifici in muratura: calibrazione su centri storici colpiti dal sisma centro Italia ed implementazione in ambiente GIS.” - Univ. Padova.

Il riconoscimento
Il premio è promosso dall’Associazione Gian Franco Lupo, “Un Sorriso alla Vita” - onlus di Pomarico (Matera), dall’Università degli Studi di Basilicata - dove Marco Mucciarelli ha insegnato - dall’Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale di Trieste - dove negli ultimi anni Mucciarelli ha diretto proficuamente la sezione “Centro Ricerche Sismologiche” -, dall'Istituto di metodologie per l'analisi ambientale (Cnr-Imaa) Tito Scalo (Potenza) - con cui lo studioso ha lungamente collaborato - e dall’ANPAS, dove si è dedicato con passione all’attività formativa dei volontari.

Guarda il programma della premiazione.

red/mn

(fonte: Cnr)