Legambiente: domani al via 'Puliamo il Mondo'

L'iniziativa coivolge anche i ragazzi delle scuole, oltre a centinaia di migliaia di cittadini che per tre giorni saranno impegnati a pulire campagne, boschi, città, piazze

Conto alla rovescia per Puliamo il Mondo, l'iniziativa di Legambiente che domani porterà migliaia di volontari in tanti luoghi italiani... bisognosi di cura. Omai l'appunamento è diventato uno dei must dell'ambientalismo, ma non solo. Clean un the World, l'iniziativa è infatti internazionale, si è trasformata in un successo trasversale. Una giornata simbolo, per richiamare un po' tutti verso una maggiore attenzione per la natura e l'ambiente che ci circonda. "Non vogliamo che sia un'iniziativa spot, ma un primo passo verso una decisa crescita della sensibilità ambientale", si sforzano di ripetere alla vigilia dell'appuntamento ogni anno i volontari di Legambiente. Un appello che sembra fare breccia nelle coscienze, vista la costante crescita di chi sceglie di dedicare almeno qualche ora del proprio tempo a "Pulire il Mondo".

Da domani, per tre giorni, l'iniziativa entrerà nel vivo. Sono pronti i kit, composti da guanti e cappello con visiera, borsa shopper, guanti gommati, opuscolo informativo, locandine, cartelli "Area pulita", diploma e, bandiere Legambiente. "L'entusiasmo di 300 mila studenti farà piazza pulita di tanta immondizia: parola di Puliamo il Mondo", si può leggere sul sito di Legambiente. Infatti anche gli studenti quest'anno prenderanno parte alla campagna: alunni delle scuole di ogni ordine e grado di tutto il Paese, da Succivo a Milano, da Campobasso a Ravenna passando per Paternò ."La grande adesione di studenti e insegnanti al nostro week-end ambientalista - ha detto Rossella Muroni, direttore generale di Legambiente - dimostra quanto la scuola possa e debba continuare ad essere un importante presidio di qualità del territorio".

Puliamo il Mondo ha preso piede in Italia dal 1993, sull'onda dell'iniziativa Clean up the World. Partecipano ogni anno più di 1000 gruppi di "volontari dell'ambiente", che a livello locale mettono in campo singole iniziative per restituire all'ambiente almeno un po' di quel fascino scomparso sotto i colpi di rifiuti e inquinamento. Negli anni Legambiente ha portato la campagna anche fra le aziende, i comitati, le amministrazioni cittadine. Un successo che anno dopo anno ha visto un numero sempre maggiore di adesioni, portando risultati concreti per la tutela della natura, ma anche un significativo successo sul piano della sensibilizzazione dei cittadini.

Difficile elencare tutti gli appuntamenti di Puliamo il Mondo (qui c'è la lista completa). Per avere un'idea delle forze in campo basti sapere che Legambiente l'anno scorso ha mosso un'esercito di oltre 600 mila volontari, tra i quali 300 mila studenti soprattutto delle scuole medie, che hanno ripulito 4 mila località dai rifiuti abbandonati. Nella pulizia straordinaria sono stati coinvolti 1.700 Comuni, e sono stati raccolti rottami di ogni genere: materassi, carcasse di elettrodomestici, mobili e una montagna di plastica. E da domani tutti pronti per fare il bis.


Red/wm