fonte foto: Wikipedia

Legambiente Piemonte e VdA cerca 230 volontari per pulire le sponde del Po

Il progetto per 3 anni vedrà coinvolti 230 volontari tra i 18 e i 30 anni in azioni di pulizia e valorizzazione delle sponde del Po e dei suoi affluenti in territorio piemontese

AAA volontari cercasi per pulire le sponde del Po. Legambiente Piemonte e Valle d'Aosta ha lanciato la campagna VisPO – Volunteering Initiative for a Sustainable Po, il progetto che per 3 anni vedrà coinvolti 230 volontari tra i 18 e i 30 anni in azioni di pulizia e valorizzazione delle sponde del Po e dei suoi affluenti in territorio piemontese. Sponde che sono "spesso inquinate, cementificate, vere discariche a cielo aperto sia lungo il Po, sia i suoi affluenti" spiega Legambiente.

Il progetto nasce nell’ambito del "LIFE Preparatory Project in Support of European Solidarity Corps" che promuove azioni a priorità ambientale a supporto del Corpo di Solidarietà Europeo (ESC) e che vede il coinvolgimento e lo scambio di esperienze con 20 volontari impegnati in analoghe iniziative sul Danubio in Ungheria. Un’esperienza di volontariato e apprendimento per giovani under 30 promossa da Legambiente Piemonte e Valle d’Aosta, in partnership con Arpa Piemonte e European Research Institute.

"Si tratta del primo progetto che promuove in Piemonte azioni a priorità ambientale a supporto del Corpo di Solidarietà Europeo, l'iniziativa della Commissione Europea che riunisce giovani con l'obiettivo di costruire una società più inclusiva e solidale", aggiunge Fabio Dovana, presidente regionale di Legambiente.

"Un progetto importante pensato in sinergia tra noi e Lagambiente, con un'ottica di sistema molto positiva e da continuare a coltivare in modo virtuoso", aggiunge Angelo Robotto, direttore di Arpa Piemonte.

red/mn

(fonte: Legambiente Piemonte e Valle d'Aosta, Ansa)