Livorno ricorda la Tragedia
del Moby Prince

Verrà presentato domani sabato 6 aprile in una conferenza stampa il programma delle iniziative per la commemorazione delle 140 vittime del rogo del traghetto Moby Prince, scontratosi la sera del 10 aprile 1991, con una petroliera

Sono passati 22 anni da quel tragico 10 aprile del 1991 quando 140 persone persero la vita a bordo del Moby Prince, e Livorno non lo dimentica.
La sera del 10 aprile 1991, il  traghetto Moby Prince e la petroliera Agip Abruzzo entrarono in collisione al largo del Porto di Livorno: nel rogo che si scatenò dall'impatto morirono 140 delle 141 persone a bordo del Moby Prince tra equipaggio e passeggeri. L'unico superstite fu un giovane mozzo napoletano.

"Anche quest'anno, in cui cade il 22° anniversario della tragedia - si legge in una nota stampa dell'amministrazione comunale - il Comune di Livorno insieme alla Provincia, alla Regione Toscana e all'associazione "140" Familiari delle Vittime Moby Prince, organizza una serie di iniziative "Per non dimenticare". Oltre ad appuntamenti di rito ed istituzionali, sono previsti a partire già da martedì 9 aprile anche momenti spettacolari e sportivi".

Domani, sabato 6 aprile alle ore 11, si terrà nella sala giunta di palazzo comunale, la conferenza stampa di presentazione del programma delle iniziative.
Saranno presenti l'assessore alla Protezione Civile del Comune di Livorno Massimo Gulì ed il presidente dell'associazione "140" Loris Rispoli.


red/pc



(fonte: Comune di Livorno)