Lucca, tutto pronto per ''InfoRischio'': la nuova app di Protezione Civile e' gia' scaricabile

E' pronta, scaricabile e gratuita "InfoRischio", l'innovativa app di Protezione Civile messa a disposizione dalla Provincia di Lucca, che a breve incontrerà anche scuole e associazioni per spiegarne funzionamento e caratteristiche

Cambiano i tempi, si modificano le emergenze e si formano nuove prese di coscienza: cittadini e amministratori devono essere sempre più vicini sia nelle scelte gestionali sia nei linguaggi e nei metodi di diffusione delle informazioni, soprattuto quando riguardano la comunicazione in emergenza, al contempo molto delicata e indifferibile.
Ieri a Lucca, a palazzo Ducale,  è stato illustrato il funzionamento di "InfoRischio" una nuova app per la protezione civile appositamente pensata la comunicazione in emergenza, realizzata dalla Provincia di Lucca e dalla società Mmad Srl. Dopo una fase di sperimentazione e verifica interna all'ente, proseguita con un corso di formazione per gli addetti ai lavori e il personale del  Sistema di Protezione Civile, la app è stata messa a disposizione di tutti gli enti del territorio e utilizzata sia in simulazione di emergenze, sia durante i recenti eventi alluvionali. 

Nella provincia di Lucca infatti, dal 17 gennaio scorso si sono succeduti ben tre eventi calamitosi di rilevanza regionale (17-21 gennaio, 31-1 febbraio, 10-11 febbraio), in seguito decretati con DPCM  un unico evento di rilevanza nazionale: in queste occasioni è stato quindi possibile sottoporre l'applicazione a un test importante, non sporadico, non simulato e di gestione continua di comunicazione emergenziale. Ad oggi (in un mese di tempo) hanno effettuato inserimenti e dunque contribuito alla comunicazione attraverso InfoRischio anche i Comuni di Camaiore, Pieve Fosciana, Castelnuovo Garfagnana, Seravezza, per quasi un centinaio di notifiche tra informazioni di eventi e informazioni riguardanti la viabilità.

Chi e come può usare Inforischio?  Scaricabile gratuitamente su ogni tablet e smartphone dal play store (Google Play) per i sistemi Android e Apple store per i sistemi Ios,  una volta installata la app è utilizzabile da tutti coloro che vogliano ricevere in tempo reale, informazioni generali sulle tipologie di rischio, ma anche più specifiche sul proprio territorio, quali, d esempio, allerta o info meteo generali, rischi o situazioni di pericolo presenti sul proprio territorio, notizie sulla viabilità, segnalazioni di strade interrotte e percorsi alternativi. Il dispositivo rappresenta una possibilità in più per il cittadino di tenersi informato in qualsiasi momento  che non andrà  a sostituirsi alla comunicazione tradizionale, ma si affiancherà agli strumenti consueti  e ai social network istituzionali (la pagina Facebook "Provincia di Lucca Pagina Ufficiale", il profilo "Provincia di Lucca stampa" e l'account twitter "Provincia di Lucca") seguendo gli appositi # (hashtag) di volta in volta creati a seconda dell'evento o della criticità in corso. L'app è collegata ai Social, basterà un click per condividerli. 

L'elemento estremamente innovativo di InfoRischio sta nel fatto di raccogliere e fornire sul proprio smartphone o tablet non solo le notifiche provenienti dall'ente Provincia, ma anche quelle degli altri soggetti appartenenti al sistema di protezione civile che vorranno utilizzarla: Prefettura, Comuni e Centri Intercomunali. Questi infatti potranno inserire in maniera autonoma e diretta le informazioni attraverso il back end del dispositivo, rendendo  il sistema di comunicazione molto più veloce. 

L'utente inoltre potrà geolocalizzarsi, scegliendo così di ricevere le notifiche relative al territorio di interesse: la sola area della Piana, della Media Valle, della Versilia, della Garfagnana, oppure da tutto il territorio provinciale. Oltre a questo, InfoRischio notificherà, tramite l'INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia), eventi sismici registrati anche a distanza dal proprio territorio, con la possibilità, da parte dell'utente, di reperire immediatamente informazioni su una scossa personalmente avvertita. 

La Provincia di Lucca inoltre ha istituito un apposito indirizzo mail (inforischiolu@gmail.com) a cui gli utenti di InfoRischio potranno indirizzare commenti, suggerimenti e segnalazioni sull'utilizzo, la funzionalità e l'efficacia del sistema.

La presentazione ufficiale della app InfoRischio è stata curata dal presidente della Provincia di Lucca, Stefano Baccelli, dall'assessore alla protezione civile Diego Santi, dal direttore generale Riccardo Gaddi, dal tecnico di Protezione Civile provinciale e referente per il progetto Europeo Sinergie Francesco Grossi e da Marco Matteoli di Mmad.

Leggi qui l'intervista all'assessore provinciale alla Protezione civile Diego Santi su questa nuova app rilasciata al'inizio della sperimentazione.

red/pc