Maltempo, 4mila interventi dei vigili del fuoco nelle ultime 24 ore

In Sardegna, un vigile del fuoco è morto durante un intervento di messa in sicurezza di un palo pericolante della linea elettrica a Nulvi (SS)

Hanno raggiunto quota 4mila gli interventi di soccorso effettuati dai vigili del fuoco sul territorio italiano per far fronte ai danni causati dal maltempo delle ultime 24 ore. In Lombardia sono stati effettuati più di mille interventi, di cui 500 a Milano, la maggior parte dei quali per taglio alberi pericolanti, messa in sicurezza di tetti appesantiti dalla neve e soccorsi ad automobilisti in difficoltà. Nel Lazio 582 interventi: 380 nella sola provincia di Roma, dove le squadre dei vigili del fuoco hanno operato per far fronte ai numerosi danni causati da pioggia e vento. Sono stati 469 interventi in Campania: a Napoli stanotte una mareggiata ha colpito il molo San Vincenzo provocando allagamenti, danni alle automobili e alla sede stradale. Per le forti piogge anche in Umbria e in Toscana i vigili del fuoco hanno effettuato più di 500 interventi.

Il cordoglio
Ieri in Sardegna, un vigile del fuoco del comando di Sassari, Tonello Scanu, è morto durante un intervento di messa in sicurezza di un palo pericolante della linea elettrica a Nulvi. Il Dipartimento della Protezione Civile ha espresso profondo cordoglio per la scomparsa del vigile del fuoco. Nel porgere le più sentite condoglianze ai familiari per la grave perdita, il capo del Dipartimento, Angelo Borrelli, ha rinnovato la stima e la gratitudine per tutti coloro che quotidianamente contribuiscono alla tutela del territorio e soprattutto alla salvaguardia di vite umane anche a rischio della propria.

red/mn

(fonte: Adnkronos)