Maltempo al sud
Un morto a Catanzaro

Non si arresta l'ondata di maltempo sul nostro Paese: ieri a Catanzaro l'ennesima vittima. Oggi scuole chiuse a Messina e Cagliari

Ancora una vittima del maltempo: ieri, un nubifragio si è abbattuto su Catanzaro causando l'esondazione del torrente Costace e il crollo di un muro di sostegno (sotto sequestro da anni) che è finito sull'officina di un carrozziere sfondandone il tetto e travolgendo il titolare, Natalino Zicchinella. Il corpo è stato individuato solo alcune ore dopo, ma a causa della quantità di fango e detriti non è stato possibile recuperarlo fino a tarda notte. Il crollo ha messo a repentaglio anche un'abitazione vicina, evacuata per precauzione in attesa delle verifiche di staticità.

Movimenti franosi si sono verificati anche in altre zone della città, dove sono stati numerosi gli interventi dei Vigili del Fuoco. Dopo la notte, relativamente tranquilla, Vigili del Fuoco, Protezione Civile e volontari sono al lavoro per ripristinare i collegamenti viari e togliere fango e detriti dalle strade. Oggi, nel quartiere di Santo Janni le scuole, a rischio per la vicinanza di un torrente esondato, rimarranno chiuse.

Scuole chiuse anche a Cagliari: il maltempo non ha infatti risparmiato altre zone del Sud e le Isole maggiori, e il Sindaco di Cagliari Massimo Zedda ha disposto con un'ordinanza la chiusura di tre scuole cittadine. Il Comune raccomanda inoltre ai cittadini "di attenersi alle indicazioni della Protezione Civile e dei Vigili del Fuoco sul comportamento in caso di alluvione trasmesse dal Dipartimento della Protezione Civile".

"Sono provvedimenti precauzionali" - ha spiegato il Zedda - "Non vogliamo creare panico ma sperimentare una nuova procedura operativa per le funzioni di protezione civile del Comune". Per questo motivo, ai cittadini "chiediamo di evitare l'uso dell'auto provata se non per stretta necessità, non stare nei sottoscala o nei seminterrati. La criticità è passata da moderata ad elevata e ci siamo attivati subito".

Scuole e università chiuse anche a Messina e in provincia per le forti piogge annunciate ieri dalla Protezione Civile su tutto il territorio. Lo ha deciso il Sindaco Giuseppe Buzzanca in seguito al bollettino della Protezione Civile della Regione Sicilia.

Allerta meteo anche in Puglia, dove la Protezione Civile regionale prevede per oggi rovesci e temporali, fulmini e vento. Diffuso anche un avviso di criticità moderata per rischio idrogeologico dalla tarda mattinata di oggi e per le 24-36 ore successive, che interesserà il barese, la penisola salentina e i bacini dei fiumi Lato e Lenne e del basso Ofanto.



Elisabetta Bosi