fonte: Meteonetwork

Maltempo al Sud, Sicilia e Calabria le più colpite da allagamenti e frane

In Puglia da ieri sera nelle acque del Capo di Leuca sono dispersi in mare due pescatori dopo che la loro imbarcazione si è rovesciata a causa del maltempo

La pioggia intensa che si è abbattuta sta provocato diversi disagi su Messina e in provincia. A Patti, intorno alle 4 di notte, alcune famiglie sono state fatte evacuare a causa di una frana in contrada Moreri Soprani. È stato necessario l'intervento dei Vigili del Fuoco. A Messina, a causa di uno smottamento, è crollato un tratto della strada provinciale 35 che collega la Strada statale 114 al villaggio di Pezzolo. A cedere un ampio tratto della strada a causa dell'intensa pioggia che è caduta fin dal pomeriggio di ieri. Disagi anche in autostrada. Sulla A/18 Messina-Catania si sono registrati una decina di danneggiamenti ai mezzi in transito a causa di buche sull'asfalto, soprattutto nel tratto compreso tra Fiumefreddo e Roccalumera.

Le abbondanti piogge stanno creando disagi anche in provincia di Palermo. Il torrente Milicia che la notte del 4 novembre scorso straripò uccidendo nove persone che si trovavano nella zona in una villetta abusiva torna a farsi minaccioso. Anche questa mattina i vigili del fuoco sono nella zona per assistere diversi automobilisti bloccati e per cercare di monitorare l'area. Interventi in provincia per allagamenti anche a Misilmeri, Ficarazzi e a San Giuseppe Jato. Una nuova notte di allagamenti e interventi dei vigili del fuoco nella parte orientale di Palermo. La pioggia caduta intensamente ha provocato disagi agli automobilisti nella zona di via Messina Marine, via Imera, corso Re Ruggero, la zona dell'ospedale Policlinico e in viale Regione Siciliana. Diversi gli interventi dei pompieri. Secondo le previsioni ci sarà ancora pioggia e ieri la protezione civile aveva diramato su Palermo e provincia l'allerta gialla fino alla sera di oggi.

A Catania è il vento forte a causare i danni maggiori. Dalla notte scorsa le squadre operative del comando provinciale dei vigili del fuoco sono impegnate per interventi di soccorso a seguito delle avverse condizioni meteo. Sono stati già 45 gli interventi eseguiti e circa 20 richieste sono in corso di espletamento e in attesa. Le richieste riguardano principalmente alberi, rami e pali caduti su strada; tegole sconnesse e pericolanti; serrande e verande danneggiate; e cornicioni e intonaci pericolanti. Le aree maggiormente interessate, oltre al centro cittadino, sono la zona industriale di Catania, Acireale e Motta Sant'Anastasia e Valcorrente. Anche le isole Eolie sono flagellate dal maltempo. Qui il mare mosso ha portato al blocco quasi completo dei collegamenti. A Vulcano è franata una parte della strada provinciale che dal porto conduce al Piano. Bloccati gli alunni diretti a scuola.

Disagi anche in Calabria con piogge a sprazzi e vento forte che ha provocato la caduta di alcuni alberi, ma al momento non si segnalano disagi particolari sulla fascia ionica calabrese, dal Crotonese al Reggino, dove per oggi è prevista l'allerta rossa della Protezione civile, mentre sul versante opposto è arancione. L'allerta ha portato alla chiusura delle scuole in numerosi comuni, tra i quali Catanzaro, Reggio, Crotone e Lamezia Terme. A Melito Porto Salvo una famiglia è stata fatta evacuare a scopo precauzionale perché la loro abitazione è vicina al torrente Tuccio, le cui acque sono ingrossate dalla pioggia. Nelle Prefetture di Catanzaro e Reggio sono stati istituiti i Centri coordinamento soccorsi per monitorare l'evolversi della situazione. In nottata, i vigili del fuoco di Catanzaro hanno soccorso una 25enne che nel tardo pomeriggio di ieri si era inoltrata con la propria auto in un parco botanico della città e poi aveva perso l'orientamento a causa del sopraggiungere della notte e per le avverse condizioni meteo.

In Puglia da ieri sera nelle acque del Capo di Leuca sono dispersi in mare due pescatori dopo che la loro imbarcazione si è rovesciata a causa del maltempo. A dare l'allarme è stata la terza persona che era a bordo e che è riuscita a raggiungere a nuoto la riva. Le ricerche sono ancora in corso. Sul posto stanno operando mezzi navali e aerei della Guardia Costiera, carabinieri e dei vigili del fuoco.


red/cb

(fonte: Ansa, Adnkronos)