Maltempo, allerta meteo su Umbria, Abruzzo e Lazio. Criticità anche in Piemonte

Il maltempo continua a stazionare sulla penisola italiana, consentendo solo a poche regioni di godere del sole. Il Dipartimento della protezione civile ha emesso un avviso meteo su Umbria, Abruzzo e Lazio per temporali. Anche in Piemonte è stato emessa un'allerta meteo specialmente per criticità idrogeologica

Una perturbazione in transito sul Tirreno causerà oggi condizioni di instabilità sulle regioni centrali, specie sui settori appenninici. Il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso ieri un avviso di avverse condizioni meteorologiche che prevede precipitazioni a carattere di rovescio o temporale su Umbria, Abruzzo e Lazio.

L'allerta meteo lanciata dalla Protezione Civile nazionale prevede fenomeni che potranno dar luogo a rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

UMBRIA - Il Centro Funzionale della Protezione Civile regionale prevede per oggi piogge sull'intero territorio umbro con temporali pomeridiani e vento debole. Si attende anche una sensibile diminuzione delle temperature massime. Per oggi è criticità idrogeologica ordinaria sull'intero territorio regionale, il che significa che saranno possibili: allagamenti localizzati, difficoltà nello smaltimento delle acque piovane con possibile coinvolgimento delle aree urbane più depresse e allagamenti ai locali interrati. A ciò potrebbe aggiungersi una provvisoria interruzione della viabilità, specie nelle zone più depresse e possibili smottamenti superficiali dei versanti.

ABRUZZO - Il Centro Funzionale regionale prevede per oggi precipitazioni sparse su tutto il territorio abruzzese con possibilità di locali rovesci o temporali. Fenomeni in esaurimento in serata. Al momento non sono stati emessi bollettini di criticità o di vigilanza meteorologica.

LAZIO - Il Centro Funzionale della Protezione Civile regionale ha avvisato che oggi, e per le prossime 18-24 ore, "si prevedono sul Lazio: precipitazioni a carattere di rovescio o temporale". Si attendono quantitativi cumulati moderati sull'Appennino di Rieti e sull'Aniene con forti raffiche di vento. Sui bacini costieri del nord, sul bacino del medio Tevere, su Rima e sui bacini costieri del sud si attendono quantitativi cumulati deboli ma fenomeni a carattere temporalesco. Criticità idrogeologica e idraulica ordinaria sull'Appennino di Rieti, sull'Aniene e sul bacino del Liri, dove è stato emesso lo Stato di preallerta.

Il maltempo è atteso anche su tutto il Nord Italia, con precipitazioni a carattere di rovescio e temporale e quantitativi cumulati moderati in particolare su Veneto e Friuli Venezia Giulia, quantitativi moderati sul resto delle regioni centro settentrionali, alcune già colpite da numerosi dissesti idrogeologici nei giorni scorsi. Anche le regioni centro meridionali e le isole saranno interessate da precipitazioni isolate e possibili temporali lungo la fascia costiera tirrenica.

PIEMONTE - Il Piemonte, che nei giorni scorsi è stato duramente colpito dal maltempo e dalle conseguenti frane e piene dei fiumi, ha emesso un bollettino di allerta meteorologica anche per la giornata odierna: sarà criticità ordinaria con isolati fenomeni franosi e deflussi dei corsi d'acqua sulla zona di Toce e sulle Valli Sesia, Chiusella, Dora Baltea, Cervo. Criticità ordinaria per il transito dei deflussi di piena sulla Pianura Torinese e le Colline e sulla Pianura settentrionale. Anche le Valli Orco, Lanzo, Sangone sono interessate dall'allerta meteo per residui fenomeni franosi e deflussi dei corsi d'acqua. Possibili temporali intensi a nord ovest del Piemonte, non si escludono ulteriori temporanei innalzamenti dei livelli idrometrici in prossimità delle confluenze, determinando situazioni appunto di ordinaria criticità. Il livello del Lago Maggiore è stazionario al di sopra del livello di attenzione.


Redazione/sm