Maltempo: allerta per temporali e venti forti. In arrivo anche la neve

Maltempo su gran parte dell'Italia e abbassamento delle temperature. Previste precipitazioni e venti forti, con rinforzi fino a burrasca. Ecco, nel dettaglio, le ‪‎previsioni‬ ‪meteorologiche‬ per il ‪‎weekend‬

Una vasta struttura depressionaria, presente su gran parte dell'Europa settentrionale ed alimentata da correnti fredde di provenienza artica, entrerà stabilmente sulle zone del Mediterraneo centrale determinando una fase di maltempo su gran parte della nostra penisola, portando anche un'intensificazione della ventilazione nei bassi strati e un generale abbassamento delle temperature. Pertanto il Dipartimento della Protezione Civile, sulla base delle previsioni disponibili, ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse che prevede dal pomeriggio di oggi, venerdì 20 novembre, precipitazioni, anche a carattere di forti rovesci, su Valle d'Aosta ed Emilia-Romagna; attesi, inoltre, venti forti con rinforzi fino a burrasca, inizialmente dai quadranti occidentali, su Valle d'Aosta, Piemonte, Liguria, Emilia-Romagna, Toscana, Umbria e Marche, con successiva rotazione dai quadranti settentrionali. Mareggiate lungo le coste esposte. Dalle prime ore della giornata di domani, sabato 21 novembre, previste precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale, su Umbria, Lazio, Campania, Abruzzo e Molise, in estensione a Basilicata e Calabria centro-settentrionale; attesi inoltre venti forti con rinforzi fino a burrasca, dai quadranti occidentali, su Sardegna, Lazio, Campania, Abruzzo e Molise, in estensione a Basilicata, Puglia, Calabria e Sicilia, con mareggiate lungo le coste esposte.
Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per domani criticità arancione per rischio idrogeologico localizzato sulla Campania e sui settori interni di Abruzzo e Molise, mentre criticità gialla per rischio idraulico e idrogeologico è prevista sulla dorsale alpina della Valle d'Aosta e su parte dell'Emilia-Romagna, nonché su Marche, Umbria e Lazio, sulle restanti aree di Abruzzo e Molise, sulla Basilicata e gran parte della Calabria.

Queste più nel dettaglio le previsioni meteorologiche per il week end:
Previsioni meteo sabato 21 novembre

Precipitazioni:
- da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Alpi friulane, Appennino toscano, zone appenniniche di Lazio, Abruzzo e Molise, Campania settentrionale e meridionale e zone tirreniche di Basilicata e Calabria settentrionale, con quantitativi cumulati da moderati ad puntualmente elevati; 

-
sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Valle d’Aosta, Piemonte settentrionale ed occidentale, resto del Friuli Venezia Giulia, Appennino emiliano e Romagna, Toscana centrale, Umbria orientale, Marche meridionali, zone interne di Lazio, Abruzzo e Molise, resto di Campania, Basilicata occidentale, restanti zone della Calabria settentrionale, con quantitativi cumulati moderati;
-
sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Lombardia centro-meridionale, Liguria di Levante, resto di Emilia-Romagna, Sardegna e restanti zone delle regioni centrali peninsulari e della Basilicata, con quantitativi cumulati da deboli a moderati;
-
isolate, anche a carattere di rovescio o temporale, sul resto del Nord, su Puglia centro-settentrionale e sulla Calabria centrale, con quantitativi cumulati deboli.
Nevicate:
- al di sopra dei 500-700 m sulle zone alpine occidentali con accumuli al suolo da moderati ad abbondanti; al di sopra dei 700-900 metri su restanti zone alpine, basso Piemonte, entroterra ligure ed appennino tosco-emiliano, con accumuli al suolo da deboli a localmente moderati.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: in sensibile aumento nei valori minimi sulle aree costiere adriatiche centro-meridionali; in sensibile calo nei valori massimi al nord e localmente sulla Sardegna.
Venti: da forti a burrasca: dai quadranti occidentali su Sardegna e regioni centro-meridionali peninsulari con rinforzi fino a burrasca forte sulla Sardegna; dai quadranti orientali sulle regioni dell’alto adriatico; dai quadranti settentrionali su Valle d'Aosta, Liguria e Piemonte.
Mari: agitati o localmente molto agitati tutti i bacini di ponente; da molto mossi a localmente agitati i restanti mari.

Previsioni meteo domenica 22 novembre:
Precipitazioni:
- sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Sardegna settentrionale, settori interni di Lazio meridionale, Molise ed Abruzzo meridionale, con quantitativi cumulati generalmente moderati;
- da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Appennino emiliano e Romagna, Liguria di Levante, resto di Sardegna e regioni centrali peninsulari, Sicilia, resto di Calabria e Basilicata e Puglia settentrionale, con quantitativi cumulati deboli.
Nevicate: quota neve al di sopra degli 800-1000 m sulle zone appenniniche centro-settentrionali con accumuli al suolo generalmente deboli o puntualmente moderati.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: in sensibile calo su tutta la Penisola.
Venti: forti settentrionali su regioni adriatiche centro-settentrionali, Toscana, Liguria, Umbria ed alto Lazio; forti occidentali su Sardegna e regioni meridionali; ovunque in attenuazione.
Mari: da agitati a molto mossi tutti i mari.

red/pc
(fonte: DPC)