Fonte sito Dpc

Maltempo Belgio e Lussemburgo, torna a casa il contingente italiano

Il gruppo interforze italiano era partito in seguito alla richiesta di assistenza inoltrata dal Governo belga nell'ambito del Meccanismo Unionale di protezione civile per fronteggiare l'emergenza in corso

Si è conclusa nella serata di domenica 18 luglio la missione del team italiano impegnato nelle attività di soccorso della popolazione del Belgio duramente colpita dagli eccezionali eventi meteorologici e dalle gravi inondazioni che, dal 14 luglio scorso, hanno interessato vaste aree dell'Europa - in particolare la zona orientale del territorio belga delle province di Liegi, Namur e Limburg (Lussemburgo).

Il contingente
In seguito alla richiesta di assistenza inoltrata dal Governo Belga nell'ambito del Meccanismo Unionale di protezione civile per fronteggiare l'emergenza in corso, il 15 luglio il Dipartimento ha attivato il Sistema di Protezione Civile italiano e disposto l'invio di personale e mezzi da impiegare nelle operazioni di ricerca e soccorso della popolazione coinvolta. Il team italiano che è stato inviato è composto da 27 specialisti di cui 13 Vigili del Fuoco, 11 risorse dell'Aeronautica Militare e 3 funzionari del Dipartimento della protezione civile, oltre all'impiego di mezzi qualificati per operare in contesti alluvionali.

I Mezzi 
In particolare, sono atterrati a Liegi un velivolo Piaggio P180 che ha trasportato sul posto il team avanzato composto da personale del Dipartimento della protezione civile e del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, un aereo C130 dell'Aeronautica Militare per il trasporto di un modulo FRUB (Flood Rescue Using Boats) dei Vigili del fuoco e un elicottero AW139 dell'Aeronautica Militare configurato per le attività di ricerca e soccorso.

Le operazioni 
Fin dalle prime ore del 16 luglio è stato dunque possibile condurre, sotto il coordinamento delle Autorità locali di protezione civile, le operazioni di ricerca e soccorso della popolazione nella zona di Tilff. La squadra italiana ha operato e garantito oltre 40 salvataggi ed è rimasta a disposizione fino a domenica 18 luglio, quando il Belgio ha comunicato la cessata esigenza di aiuto. Nel corso della missione, il 17 luglio, il team ha avuto anche l'occasione di incontrare l'Ambasciatore italiano in Belgio, Francesco Genuardi, la Vice Sindaco di Liegi, Christine Defraigne, e il delegato del Console onorario d'Italia a Liegi, Domenico Petta, che nell'occasione hanno manifestato il loro apprezzamento per la professionalità del personale italiano.

red/cb
(Fonte: Dpc)