fonte: Ministero dell'Ambiente

Maltempo, Costa: "Priorità messa in sicurezza territorio: approvati primi progetti esecutivi"

Sono stati approvati progetti per gli Appennini centrali, meridionali, settentrionali, Alpi orientali, bacino del fiume Po per un totale di 25 milioni di euro

Approvati i primi progetti esecutivi che riguardano la tutela e la messa in sicurezza di tutto il territorio nazionale, per un totale di 25 milioni di euro iniziali. Lo ha annunciato il ministro dell'Ambiente Sergio Costa che ieri ha riunito al Ministero tutte le Autorità di bacino distrettuali facendo un focus sui fiumi e corsi d’acqua.

"In questi giorni - scrive Costa su Facebook - l’Italia sta soffrendo, tutta, da Nord a Sud, per il maltempo. Un maltempo anomalo, decisamente, anomalo per frequenza di questi fenomeni e per la loro evidente violenza. Sono proprio le conseguenze dei cambiamenti climatici annunciate dagli scienziati dell’Ipcc nei loro report ufficiali. Prevenire con la tutela del territorio e la messa in sicurezza è fondamentale".

Sono stati approvati progetti per gli Appennini centrali, meridionali, settentrionali, Alpi orientali, bacino del fiume Po. "Siamo solo all’inizio - afferma il ministro -, servono progetti cantierabili da parte delle Regioni. Per troppi anni sono stati dati soldi a pioggia che spesso neanche arrivavano alla giusta destinazione, cioè quella della messa in sicurezza del territorio. Allora adesso i soldi ci sono, e questi 25milioni potrebbero arrivare a 38 se gli ulteriori progetti presentati saranno immediatamente cantierabili: io ti do i soldi e domani apri il cantiere".

Costa aggiunge che i tempi avranno una priorità assoluta: devono essere ristrettissimi e ricorda che è in parlamento la norma 'Cantiere ambiente' che "deve essere approvata rapidamente e serve per sburocratizzare tutti i processi e avviare i lavori con più velocità".

red/mn

(fonte: Pagina Facebook Sergio Costa)