(fonte: DPC)

Maltempo: e' allerta meteo su Liguria e Piemonte

Le precipitazioni che oggi cadranno sulle regioni nord occidentali hanno fatto scattare l'allerta meteo su Liguria e Piemonte per temporali anche di forte intensità e criticità rossa per rischio idrogeologico e idraulico

E' allerta meteo sulla Liguria e sul Piemonte per la nuova estesa perturbazione atlantica che sta determinando una fase di maltempo con temporali di forte intensità. A darne comunicazione è il Dipartimento della Protezione Civile che attende precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale anche di forte intensità, sulle regioni nord occidentali. I fenomeni saranno accompagnati da frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Sono previsti, inoltre, venti forti da sud-est, con raffiche di burrasca o burrasca forte, sulla Sardegna, in estensione alla Sicilia, con possibili mareggiate lungo le coste esposte.

Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata criticità rossa per rischio idrogeologico e idraulico localizzato sui settori centrali e di levante della Liguria, e arancione per l'entroterra ligure di ponente. La criticità valutata è arancione anche sul basso Piemonte e gialla sul Ponente ligure, sulla Valle del Tanaro in Piemonte, settori occidentali della Lombardia, della Toscana e dell'Umbria, nonché sul Friuli Venezia Giulia, gran parte della Sardegna e sui settori ionici.

Le valutazioni di criticità idrogeologica (su tre livelli: rossa, arancione e gialla) possono includere una serie di danni sul territorio, in particolare, la criticità rossa indica la possibilità di: estese frane superficiali e colate rapide detritiche o di fango; possibili attivazione o riattivazione di fenomeni di instabilità dei versanti, anche profonde e di grandi dimensioni; possibile caduta massi. Ingenti ed estesi danni a edifici e centri abitati, infrastrutture, beni e servizi, sia prossimi sia distanti dai corsi d'acqua, o coinvolti da frane o da colate rapide. Grave pericolo per la pubblica incolumità.


Redazione/sm

(fonte: DPC)