Maltempo: in arrivo forti temporali sul Nord-Est ed Emilia Romagna

Il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un avviso di condizioni meteo avverse per forti temporali sul Nord-est e sull'Emilia-Romagna a partire dal pomeriggio di oggi. Domani forti venti al centro e criticità rossa per rischio idrogeologico sul Veneto occidentale

La perturbazione che sta interessando il nostro Paese continuerà a determinare, sull'Italia settentrionale, una fase di maltempo con precipitazioni diffuse a prevalente carattere temporalesco, con un rinforzo della ventilazione dai quadranti occidentali sulle regioni centrali. Lo rende noto il Dipartimento della Protezione Civile che, sulla base delle previsioni disponibili, ha emesso  un avviso di condizioni meteorologiche avverse che prevede, dal pomeriggio di oggi, lunedì 7 luglio, precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, sulle regioni del Nord-est e sull'Emilia-Romagna, con quantitativi cumulati fino a puntualmente molto elevati in particolare sul triveneto. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, locali grandinate, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Dalla tarda mattinata di domani, martedì 8 luglio, si prevedono venti forti occidentali, con rinforzi fino a burrasca, su Sardegna, Toscana e Lazio, con mareggiate lungo le coste esposte.

Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per domani criticità rossa per rischio idrogeologico sul Veneto occidentale. La criticità prevista è arancione per rischio idrogeologico sul restante Veneto e sul Friuli Venezia Giulia. La criticità prevista è invece gialla per rischio idraulico su Emilia Romagna Settentrionale e sulla pianura della Lombardia, mentre per rischio idrogeologico sulle altre regioni settentrionali, su quelle centrali e sulla Sardegna.

Le valutazioni di criticità idrogeologica (su tre livelli: rossa, arancione e gialla) possono includere una serie di danni sul territorio, riportati sul sito del Dipartimento, unitamente al quadro meteorologico e delle criticità aggiornati quotidianamente in base alle nuove previsioni e all'evolversi dei fenomeni,  (www.protezionecivile.gov.it), insieme alle norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo. Le informazioni sui livelli di allerta regionali, sulle criticità specifiche che potrebbero riguardare i singoli territori e sulle azioni di prevenzione adottate sono invece gestite dalle strutture territoriali di protezione civile.

red/pc

(fonte: DPC)