Maltempo: massima allerta nel Savonese

Domani scuole chiuse in diverse cittadine, chiuso anche il ponte militare a Murialdo.

E' stato di massima allerta nel Savonese con monitoraggi continui per evitare il ripetersi di situazioni critiche come quelle dell'anno scorso a Varazze e Murialdo con danni gravissimi ad aziende private e residenti''.
Lo ha confermato stamane il presidente della Provincia di Savona Angelo Vaccarezza che si è incontrato con il prefetto Claudio Sammartino per seguire l'annunciato arrivo della perturbazione atlantica. "Oggi abbiamo un'attenzione totale su tutti i punti critici - ha aggiunto Vaccarezza - Stiamo lavorando a stretto contatto con la Prefettura, i Comuni e la Protezione Civile". Vaccarezza ha confermato che al momento non si è parlato di alcun provvedimento di evacuazione. "In questo momento non sono previsti sgomberi, l'unica cosa certa è che da domani mattina verrà chiuso il ponte militare a Murialdo perché è stato realizzato come opera d'urgenza alla viabilità ordinaria che è stata stravolta da una grossa frana sulla provinciale 51. I cittadini della Valbormida quindi subiranno un forte disagio, ma è una cautela che noi non possiamo non prendere". Confermata la chiusura delle scuole di Varazze, Savona, Alassio, Finale Ligure, Andora, Loano e Spotorno.

Nell'Imperiese analoghe ordinanze sono state firmate dai sindaci di Imperia Paolo Strescino, di Sanremo, Maurizio Zoccarato; di Taggia, Vincenzo Genduso e di Camporosso, Tiziana Civardi.

A Ventimiglia, invece, il sindaco Gaetano Scullino ha diramato un messaggio di allerta, con cui chiede alla popolazione di rimanere in casa, quando si abbatterà l'ondata di maltempo; non attraversare e stazionare in prossimità dei corsi d'acqua o sottopassi e non utilizzare scantinati o seminterrati; oltre a evitare l'uso dell'auto e posteggiare la stessa in zone non raggiungibili dall'acqua. Per quanto riguarda la chiusura delle scuole, inoltre, l'obiettivo è, come spiega il sindaco Genduso "Evitare assembramenti in luoghi chiusi e anche all'aperto, per salvaguardare la pubblica incolumità".

red/gb