foto di repertorio - fonte: Wikipedia

Maltempo Stromboli, danni a Ginostra. Abitanti: "Agire per evitare l'isolamento"

I residenti sono anche preoccupati per il vulcano: in caso di eventi eruttivi che richiedano una rapida evacuazione ci sarebbero limitazioni alle vie di fuga

Il maltempo che si è abbattuto sulla Sicilia nei giorni scorsi, ha causato ingenti danni. A Ginostra, ai piedi dello Stromboli, il pontile aliscafi della minuscola borgata è andato distrutto. Gli abitanti, che fino ad ieri pomeriggio erano completamente isolati, hanno scritto una lettera alle istituzioni regionali in cui sollecitano interventi per evitare l'isolamento. Tra le richieste "l'istituzione temporanea di una navetta che faccia la spola tra Ginostra e Stromboli in coincidenza dei mezzi veloci, in attesa del ripristino e della ricostruzione dell'approdo degli aliscafi, al fine di poter garantire il diritto alla mobilità di residenti e turisti anche in considerazione della difficoltà oggettiva ad operare con l'imbarcazione denominata 'Rollo' per via di alcuni mezzi marittimi inadeguati a tale operazioni e per l'avanzata età degli abitanti che avrebbero non poche difficoltà ad arrampicarsi al volo dalla barca ai mezzi in movimento". Nella nota, firmata da tutti i residenti, si chiede inoltre "la messa in sicurezza del Porto di Protezione Civile, del costone roccioso fronte porto ed il ripristino e la ricostruzione a breve termine del molo degli aliscafi per garantire maggiori condizioni di sicurezza". "In caso di eventi eruttivi dello Stromboli, che richiedano una rapida evacuazione con mezzi veloci, come avvenuto il 3 luglio scorso, specie di notte - afferma il portavoce degli abitanti di Ginostra Riccardo Lo Schiavo - ogni possibile via di fuga verrebbe di fatto limitata se non completamente preclusa e sotto un vulcano attivo non possiamo permettercelo".

red/mn

(fonte: Ansa)