Maltempo sull'Italia: allerta meteo della ProCiv

Piove ancora sull'Italia bagnata. E' arrivata in queste ore una perturbazione nord-atlantica che ha fatto scattare l'allerta meteo per numerose regioni. Si attendono intense precipitazioni e venti forti fino a burrasca

E' arrivata sull'Italia una nuova perturbazione, di origine nord-atlantica, ed è scattata l'allerta meteo per maltempo.

La Protezione Civile nazionale, sulla base delle previsioni disponibili e di concerto con tutte le Regioni coinvolte, ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse che prevede, "dalle prime ore di domani, venerdì 15 novembre, precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale, su Veneto, Emilia-Romagna, Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo e Sicilia, in estensione dalla mattinata alle restanti regioni meridionali. I fenomeni potranno dare luogo a rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Si prevedono, inoltre, venti forti con rinforzi fino a burrasca forte dai quadranti occidentali sulla Sardegna e venti forti con rinforzi di burrasca dai quadranti orientali su Friuli Venezia Giulia, Veneto, Emilia-Romagna, Lombardia e dai quadranti settentrionali sul Piemonte occidentale".

Il Veneto dal canto suo ha già provveduto ad attivare lo stato di attenzione e pre-allarme per rischio idrogeologico per il territorio del Basso Brenta - Bacchiglione, che interessa le province di Padova, Vicenza, Verona, Venezia e Treviso, e per il bacino del Po, Fissero - Tartaro - Canalbianco e Basso Adige, nei territori delle province di Rovigo, Verona, Padova e Venezia. La dichiarazione ha validità dalle ore 18 di oggi, giovedì, fino alle ore 18 di domani, venerdì 15 novembre. Dal pomeriggio di oggi sono previste precipitazioni sparse a partire dai settori montani e pedemontani, via via più diffuse in serata e in estensione alla pianura. Venerdì 15 sono previste precipitazioni diffuse e persistenti con fenomeni anche a carattere di rovescio (o occasionale temporale in pianura) e quantitativi localmente abbondanti. Dal pomeriggio tendenza a diradamento ed attenuazione delle precipitazioni a partire da est, con esaurimento dei fenomeni a fine giornata.


Redazione/sm