Maltempo sull'Italia: le previsioni attendono ancora pioggia e vento

Piove ancora sull'Italia. Risparmiate oggi le regioni maggiormente colpite nei giorni scorsi, ma è una breve tregua. Da domani torna il maltempo su tutta la Penisola

Il maltempo non intende abbandonare l'Italia: le regioni che si affacciano sull'Adriatico centrale, più duramente colpite nei giorni scorsi, vedranno oggi una brevissima tregua, ma da domani torneranno le precipitazioni anche lì.

Le previsioni meteo del Dipartimento della Protezione Civile attendono per oggi precipitazioni sparse residue, anche a carattere di rovescio o temporale, su Calabria, Basilicata, Puglia, con quantitativi cumulati deboli, puntualmente moderati sui settori ionici della Calabria; precipitazioni sparse dal pomeriggio, anche a carattere di rovescio, su tutte le regioni settentrionali e su Toscana, Lazio e Sardegna, con quantitativi cumulati deboli, localmente moderati sulla Liguria. Qualche nevicata debole sull'arco alpino.
Soffieranno anche venti localmente forti provenienti da est su Puglia, zone ioniche e Golfo di Trieste, in attenuazione durante la giornata. Dalla serata di oggi invece si attendono venti tendenti a forti da nord-ovest sulla Sardegna e da nord sulla Liguria. La situazione dei mari attende vede localmente molto mossi lo Ionio, l'Adriatico settentrionale, ed il Mar Ligure al largo; tendente a molto mosso, fino ad agitato nel pomeriggio, il Mar di Sardegna ed a molto mosso il Canale di Sardegna ed il Mar Tirreno prospiciente le Bocche di Bonifacio.

Domani invece il meteo peggiorerà su tutta la Penisola attendendo precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, sulle regioni settentrionali (dove si prevede neve sopra gli 800-1000 m e a quote più basse sul Piemonte) e sulle zone tirreniche di Lazio e Campania, con quantitativi cumulati generalmente moderati. Sono attesi rovesci o temporali sulle restanti regioni peninsulari e sulla Sicilia, con quantitativi cumulati deboli o puntualmente moderati.
Soffieranno venti di burrasca da nord-ovest sulla Sardegna, settentrionali sulla Liguria e da nord-est sul Triestino; localmente forti occidentali sulle zone tirreniche e meridionali su quelle adriatiche. I mari saranno: molto mossi o localmente agitati i bacini occidentali; tendenti a molto mossi i restanti bacini e agitato o molto agitato il Mar di Sardegna.


Redazione/sm