(fonte foto: Marina Militare)

Marina Militare e Scout insieme per passione e rispetto dell'ambiente marino

Marina Militare e Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani (AGESCI) hanno firmato un protocollo di collaborazione per sviluppare e condividere progetti per i ragazzi  basati su  principi etici di solidarietà e di passione per il mare

Marina Militare e Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani (AGESCI), hanno firmato un protocollo di collaborazione per sviluppare e condividere progetti e iniziative formative ed educative dirette alle giovani generazioni. Il documento è stato firmato dall’ammiraglio di squadra Giuseppe De Giorgi, Capo di Stato Maggiore della Marina Militare e da Matteo Spanò e Angela Maria Laforgia Presidenti del Comitato nazionale Agesci.

"Abbiamo sempre  rivolto una particolare attenzione al mondo dei giovani - si legge in una nota della Marina - prodigandoci in varie attività come gli sport nautici (nuoto, vela, canoa, ecc. ), attraverso uscite in mare a bordo di barche appartenenti allo Sport Velico Marina Militare, attività presso i centri di formazione della Forza Armata (Accademia Navale di Livorno, Scuole Sottufficiali di La Maddalena e Taranto, Centri velici in diverse regioni), stage e corsi veri e propri. Queste esperienze permettono a ciascun partecipante, di socializzare, apprendere, condividere valori come il rispetto delle regole, lo spirito di squadra, il coraggio, la lealtà verso gli altri, il rispetto per l’ambiente e la natura, qualità irrinunciabili e fondamentali nello sport e nella scuola come nella vita".
"La Marina Militare e AGESCI - conclude la nota - condividono tali valori. Questa collaborazione intende quindi promuovere l’ambiente marino quale ambiente educativo basato su  principi etici, di solidarietà e di passione per il mare".

red/pc