fonte Dpc

Mario Draghi in visita al Dipartimento della protezione civile

Il Presidente ha osservato le attività messe in campo in situazione di crisi e quelli di previsione e prevenzione delle emergenze e dei rischi naturali

La sede operativa del Dipartimento di Protezione Civile ieri, nel tardo pomeriggio di lunedì 2 agosto, ha ospitato il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, accompagnato dal Segretario generale, Roberto Chieppa. Il Dipartimento ha mostrato al premier in visita le attività messe in campo dal Dipartimento in situazione di crisi ed emergenza ma anche quelle che in ordinario permettono la previsione e la prevenzione dei rischi naturali e il superamento delle emergenze.

La visita 
Accompagnato dal Capo Dipartimento, Fabrizio Curcio e dalla Vicecapo, Titti Postiglione, il Presidente del Consiglio ha visitato la sala dove si riunisce il Comitato Operativo e la Sala Situazione Italia, dove è presente h24 personale dell’Amministrazione e delle strutture operative del Servizio nazionale. La visita è stata anche l’occasione per conoscere le attività del Centro Operativo Aereo Unificato – COAU e del Centro Operativo per le Emergenze Marittime – COEMM, nonché delle sale che si occupano del monitoraggio sismico, vulcanico e meteo-idro del Paese.

Riconoscimento
“Ho potuto constatare grazie a questa visita quanto sia complessa l’attività di protezione civile e quanto lo stia diventando sempre di più a causa del deterioramento climatico, ambientale e orografico del Paese”, ha dichiarato Draghi, ricordando anche il padre fondatore della protezione civile, Giuseppe Zamberletti. Il Presidente ha concluso la visita incontrando una rappresentanza del personale del Dipartimento, al quale ha sottolineato l’importanza della presenza capillare su tutto il territorio del Servizio Nazionale della protezione civile e la capacità del Dipartimento di coordinare le componenti e le strutture operative che lo compongono.

red/cb
(Fonte: Dpc)