Masetti, Anci: Genova di nuovo in ginocchio. Protezione civile e difesa del suolo siano una priorita' per il Governo

Il delegato ANCI alla Protezione Civile e sindaco di Montelupo, Paolo Masetti, invita le istituzioni tutte a "stringersi a coorte" per sostenere Genova così gravemente danneggiata per due volte in tre anni. Poi ritorna sul tema dell'agenda del Governo: "La difesa del suolo sia un tema centrale"

"Desidero esprimere tutta la mia solidarietà al sindaco Marco Doria e a tutti gli abitanti della città per il tragico evento che ha colpito così duramente Genova. Un pensiero in particolare va alla famiglia dell'unica vittima accertata''. E' quanto affermato da Paolo Masetti, sindaco di Montelupo Fiorentino e delegato ANCI per la Protezione Civile.

"La città di Genova - prosegue - è ancora una volta messa in ginocchio da un evento alluvionale. A pochi anni di distanza dal 2011 il triste scenario sembra essere lo stesso. Credo che le istituzioni tutte, così come avvenuto in passato, debbano 'stringersi a coorte' ed attivarsi per sostenere un territorio così gravemente danneggiato per due volte nel giro di pochi anni. Auspico - aggiunge ancora Masetti - che quanto accaduto rappresenti un ulteriore stimolo per considerare i temi della protezione civile e della difesa del suolo strategici nelle agende del governo centrale e degli enti locali. E' inoltre necessario - conclude il delegato ANCI - che tutte le componenti del sistema nazionale di protezione civile tornino presto a confrontarsi in sede di Comitato paritetico Stato-Regioni-Enti locali, per lavorare insieme verso l'obiettivo di rendere omogenei su scala nazionale i sistemi di allertamento e le relative modalità procedurali''.


red/pc

(fonte: ANCI)