fonte: Profilo TW Quirinale

Mattarella ad Amatrice per visitare la scuola "Romolo Capranica"

"Il sogno della ricostruzione non deve esaurirsi nella scuola, ma andare avanti su tutti i fronti. E rimuovere così il segno di precarietà", così il Capo dello Stato

"Il sogno della ricostruzione non deve esaurirsi nella scuola, ma andare avanti su tutti i fronti. E rimuovere così il segno di precarietà. Questo vale per tutte le aree terremotate. In questo impegno si gioca il futuro dell'Italia, ma bisogna agire con velocità". Così il presidente della Repubblica Sergio Mattarella durante la visita all’Istituto omnicomprensivo ‘Romolo Capranica’ di Amatrice, crollato in seguito al sisma del 2016 e oggi ricostruito.

"È bello respirare qui, in questa scuola, un'aria di normalità, senza più il peso della precarietà. Ma purtroppo fuori dalla scuola il sogno svanisce. Ci piacerebbe tornare presto a vivere in case vere. Lo chiediamo a Lei, Presidente, perché sappiamo quanto tiene ad Amatrice". Questo l'appello lanciato da una studentessa rivolto a Mattarella.


Ad accompagnare il Capo dello Stato nella visita anche il ministro dell'Istruzione Marco Bussetti che ha affermato: "Amatrice riparte da questo istituto. È significativo che questo nuovo inizio parta dalla scuola, che è la base della comunità, il luogo in cui si progetta e si costruisce il futuro. E qui noi oggi stiamo costruendo le condizioni per una decisa valorizzazione di questo territorio, liberando le sue migliori energie per guardare al domani con speranza e fiducia. Non siete soli. Noi, come Ministero dell’Istruzione in particolare, ci siamo stati dall’inizio, ci siamo e ci saremo. Lavoriamo concretamente al vostro fianco per garantire il diritto allo studio dei nostri ragazzi”.

Si è trattato di una grande festa dedicata ai ragazzi di Amatrice, a cui hanno partecipato anche Piero Farabollini, commissario straordinario del Governo per la ricostruzione; Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio; Antonio Fontanella, sindaco di Amatrice; il dirigente scolastico del ‘Romolo Capranica’, Giovanni Luca Barbonetti. Ha preso parte alla cerimonia anche John Elkann, presidente di Fiat Chrysler Automobiles e Ferrari, che ha contribuito con una donazione alla ricostruzione dell’Istituto.

red/mn

(fonte: Ansa, Miur)