Meningite C, nuovo caso a Firenze. La Regione ribadisce l'invito a vaccinarsi

Un altro caso, il 35esimo, in Toscana da inizio 2015. Un ragazzo di 26 anni è stato colpito da meningite ed è attualmente ricoverato all'ospedale di Santa Maria Annunziata a Ponte a Niccheri. Si tratta di meningite da meningococco C. E l'assessore regionale alla salute rinnova l'appello alla popolazione: "Vaccinatevi"

"Un nuovo caso di meningite C in Toscana, a Firenze. E io voglio rinnovare l'appello, già ripetuto nelle precedenti occasioni, a vaccinarsi a quanti rientrano tra le categorie per le quali la vaccinazione è prevista, tra l'altro gratuitamente. Ultimamente si è registrato un calo delle richieste di vaccinazione contro il meningococco C. Ora, con questo nuovo caso, è prevedibile che le richieste salgano di nuovo". E' quanto ha reso noto l'assessore regionale al diritto alla salute Stefania Saccardi dopo il nuovo caso di meningite da meningococco C, che ha colpito a Firenze un 26enne. Il ragazzo, ricoverato dapprima all'ospedale Santa Maria Nuova, si trova ora al nosocomio Santa Maria Annunziata a Ponte a Niccheri.
Con quest'ultimo sono in tutto 35 i casi meningite in Toscana dall'inizio del 2015: 29 da meningococco C; 4 da meningococco B; 1 del ceppo w; 1 non noto.
La Regione quindi ribadisce nuovamente l'appello a vaccinarsi.
"La vaccinazione - ricorda l'assessore Saccardi - è l'unico strumento efficace. Vaccinarsi è un modo per proteggere se stessi e quanti ci stanno intorno. Io stessa ho fatto il vaccino, un mese fa. Ora tutte le Asl si sono attrezzate per rafforzare la campagna di vaccinazione e fare i vaccini rapidamente, accorciando i tempi tra la prenotazione e la somministrazione del vaccino. Anche ai medici chiedo di nuovo di fare la loro parte, e vaccinare i propri pazienti".

Al 31 ottobre (le rilevazioni sono mensili) le vaccinazioni effettuate in Toscana erano in tutto 179.410: 102.639 nella fascia di età 11-20 anni; 76.771 nella fascia 21-45. Sul sito della Regione Toscana, tutte le informazioni sulla Campagna contro il meningococco C varata dalla Regione: le misure straordinarie di profilassi e prevenzione, l'indicazione delle persone alle quali il vaccino è offerto gratuitamente, il rinvio alle pagine delle varie Asl.

red/pc
(fonte: Regione Toscana)