L'epicentro del sisma - © INGV

Messina trema, nella notte due scosse di magnitudo 4.1 e 4.2

Il terremoto scuote la Sicilia Nord-orientale. Nessun danno segnalato. Lo sciame sismico è ancora in corso, con numerose repliche di magnitudo inferiore a 3

Due scosse di terremoto, di magnitudo 4.1 e 4.2, sono state registrate intorno all'una di notta sulla costa settentrionale della Sicilia, nel messinese. Secondo i rilevamenti dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) i due eventi sismici si sono verificati a 10,4 km di profondità, con epicentro nell'area dei Golfi di Patti e di Milazzo, tra i comuni di Brolo, Ficarra, Gioiosa Marea, Librizzi, Montagnareale, Patti, Piraino, Raccuja, Sant'Angelo di Brolo, Sinagra.

Il terremoto è stato avvertito chiaramente fino a Palermo, Catania e Reggio Calabria, nonchè sulle isole Eolie. La popolazione e i turisti sono usciti di casa, spaventati; numerose le telefonate ai Vigili del Fuoco della zona, ma non si segnalano danni a persone o cose.


Alle due scosse principali ha fatto seguito un lungo sciame sismico tutt'ora in corso, con una ventina di sommoventi tellurici di magnitudo compresa tra 2.0 e 2.6, l'ultimo dei quali segnalato da INGV alle 9.38 di stamattina.


Red / cb