Mezzo polisoccorso e pulmino per evacuazioni. Liguria, nuovi veicoli Anpas

Alluvioni e frane, veicolo polisoccorso per ogni calamità (con elettropompe di aspirazione e di un serbatoio d'acqua) e pulmino per evacuazioni da luoghi a rischio. Inaugurati a Genova i nuovi mezzi Anpas per gli interventi di protezione civile

L'Anpas ligure da oggi potrà fronteggiare anche i danni provocati da alluvioni e frane grazie a due nuovi sofisticati veicoli. Il fiore all'occhiello è il primo mezzo polisoccorso privato allestito dagli stessi tecnici che preparano i veicoli del vigili del fuoco: un Mercedes Sprinter 4x4 del costo di 127 mila euro dotato di elettropompe di aspirazione acqua e di un serbatoio d'acqua con motopompa ad alta pressione per la rimozione dei detriti, per esempio per sgombero le strade dopo un'alluvione o una frana. A bordo del veicolo un generatore elettrico e una colonna faro con una potenza di 2000 watt per illuminare l'area di intervento.
L'altro veicolo presentato dal presidente ligure di Anpas Lorenzo Risso in piazza De Ferrari, alla presenza dell'assessore alla Protezione Civile del Comune di Genova Gianni Crivello e del presidente nazionale di Anpas Fabrizio Pregliasco, è un pulmino Renault Trafic che può trasportare 9 persone nei casi di evacuazioni da luoghi a rischio e dotato di lampeggiante blu e sirena e di impianto microfonico per diffondere messaggi vocali. E' costato 27 mila euro ed è stato acquistato da Anpas Liguria.
L'acquisto del Mercedes invece ha contribuito la Fondazione Prosolidar presente alla cerimonia con il presidente Giancarlo Durante. L'Anpas da alcuni mesi ha stipulato una convenzione con il comune di Genova per intervenire con mezzi e operatori specializzati in caso di emergenze di protezione civile.

red/gt