Midollo dalla Cina a Padova
grazie al volontariato toscano

La missione, portata a termine in meno di 30 ore, ha permesso di salvare la vita a una bambina di due anni affetta da leucemia

Da Hong Kong a Padova in 30 ore per salvare una vita. Una corsa contro il tempo per il Nucleo Operativo di Protezione Civile di Firenze - Logistica dei Trapianti, che ha portato a termine la missione con successo, trasportando, entro il tempo massimo previsto di 30 ore, il midollo osseo di un donatore di Hong Kong ad una bambina di due anni affetta da leucemia, all'ospedale di Padova.

"Una missione al limite che si è conclusa nel miglior modo possibile" - ha dichiarato Massimo Pieraccini, direttore del Nucleo Operativo, dopo aver viaggiato da Firenze ad Hong Kong per ritirare il midollo osseo dell'unico donatore al mondo geneticamente compatibile con la bambina, tornando velocemente in Italia in tempo per consegnare il midollo all'equipe medica, pronta per il trapianto. "Di missioni così estreme ne facciamo tantissime" - ha aggiunto Pieraccini - "Questa ha colpito più di altre perché ha visto coinvolta una bambina di due anni".

Il Nucleo Operativo di Protezione Civile di Firenze - Logistica dei Trapianti - è un'organizzazione di volontariato di Protezione Civile fondata nel 1993 ed iscritta nell'elenco delle Associazioni censite dal Dipartimento di Protezione Civile nel 1996. L'organizzazione, di cui fanne parte 35 volontari, è specializzata nel risolvere tutte le problematiche connesse alla logistica dei trapianti. È l'unica struttura del genere su base di volontariato in tutta Europa. Dalla sua fondazione ad oggi ha già realizzato oltre 10 mila missioni.

 

Elisabetta Bosi